Il gol di Vargas, lo schiaffo a Mazzarri e Benitez che potrebbe pensarci

Forse è presto per parlare e si rischia di prendere un abbaglio. Forse no. Se vogliamo attenerci solo al Mondiale il gol di Edu Vargas contro le furie rosse (quel che ne resta) potrà essere stata anche solo una botta di c… fondoschiena. Il gol. Ma la prestazione è stata da grande calciatore e tale che gli avrebbe lo stesso fatto attribuire l’appellativo senza quella ciliegina sulla torta ai danni di Casillas. Grinta da vendere. Inarrestabile: sembra che a colazione abbia mangiato qualche pacco di Duracel. Sempre presente in fase offensiva e grandi sacrifici nel ripiego difensivo. Questo per il Mondiale.

Ma andiamo a vedere quello che è oggi Edu Vargas, così maltrattato e sbarcato da una parte all’altra del mondo dal Napoli. In breve tempo al Gremio ha conquistato a suon di gol e belle giocate i tifosi. Tanto che al sapere del probabile addio l’hanno tempestato di messaggi per far in modo che restasse. Oggi è destinato a vestire la maglia del Valencia perché sembra non rientrare nei piano di Benitez. Ma intanto sta avendo un boom tale che sembra giusto far riflettere con più attenzione sia il tecnico azzurro che il presidente De Laurentiis.

Se Mazzarri ha dimostrato di non avere la capacità di vedere lungo coi giovani (una delle sue pecche più grandi), è necessario che Benitez rifletta bene prima di prendere una decisione tanto a cuor leggero. In fondo il Napoli è già alla ricerca di un vice Higuain e non solo, date le voci che stanno correndo in questi giorni sull’asse composto tra il Pipita ed il Barcellona.

Leggi anche -> (Video) Il gol di Edu Vargas in Spagna-Cile 0-2

Scritto da Enzo Ranaudo

Scrive e collabora ormai da anni con testate e siti internet campani e non solo, sportivi e non. Grande appassionato e sostenitore del calcio Napoli, in quanto prima forza calcistica campana, e di tutte le formazioni regionali.

Honduras-Ecuador (Mondiali 2014): Probabili Formazioni, Diretta Tv e Streaming

Higuain resta a Napoli, niente Barcellona: De Laurentiis conferma