Higuain e la crisi del gol, De Nicola: “È ancora all’80% del suo potenziale”

Si sente parlare spesso della scarsa condizione di Higuain, degli infortuni che troppo spesso soffrono i calciatori del Napoli e di un metodo di preparazione non consono agli stili italiani. Ecco che a chiarire tutto ci pensa il medico sociale del Napoli dottor Alfonso De Nicola: “C’è stato un cambiamento dello staff tecnico che ha mutato anche il nostro lavoro, ci aspettavamo una maggiore incidenza di infortuni, più micro-traumi ma invece non è stato così. Benitez, già sapendo questo, è riuscito a modulare bene i carichi di lavoro”.

Incalzato dalle domande di Federico Tv De Nicola ha tenuto pure a sottolineare che “…Gli infortuni di Zuniga, Mesto ed Hamsik sono stati di tipo traumatico e lì c’è poco da fare, il calcio è uno sport di contatto e quindi può succedere”. Un discorso più articolato il medico sociale del Napoli lo ha fatto su Higuain.

ALFONSO DE NICOLA

L’argentino negli ultimi tempi è sembrato svagato, ma ecco la versione fornita da De Nicola: “Sta facendo qualcosa di fantastico, era un calciatore abituato negli ultimi anni a giocare poco e con dei tempi di recupero molto lunghi. Adesso sta giocando una partita ogni tre giorni, ha fatto più minutaggio quest’anno rispetto a tutta la stagione scorsa al Real Madrid”. De Nicola si sbilancia anche a dare una percentuale dell’attuale forma del bomber: “Forse è all’80%, ha delle potenzialità enormi e delle doti fisiche eccezionali che vanno risvegliate, veniva da un periodo di torpore”.

Leggi anche — > Infortunati Napoli, De Nicola: “Higuain sta recuperando da un vecchio problema”

Leggi anche — > Infortunio Hamsik, si allungano i tempi di recupero: out con la Lazio?