Higuain e l’addio al Napoli: “Ho sofferto tanto”

Higuain confessa le sue emozioni al momento del trasferimento dal Napoli alla Juventus nella scorsa stagion...

Ad un anno dal trasferimento di Higuain alla Juventus si parla ancora del rapporto tra l’argentino e il Napoli. Il Pipita, che in terra partenopea era riuscito a far innamorare tutti con le sue giocate e i suoi gol, si è poi rivelato un traditore passando silenziosamente alla rivale più acerrima degli azzurri. Ma l’attaccante della Juve racconta, ai microfoni de “Il Corriere dello Sport”, le sue emozioni all’addio a Napoli.

“Per le l’estate scorsa è stata durissima e stressante. Non è stato affatto facile lasciare Napoli; non è un gioco da ragazzi cambiare squadra. Ho sofferto tanto per la gente, per la piazza, per la grande società: ci siamo dati tutto a vicenda. Ma oggi sto molto meglio rispetto all’anno scorso. Ho trovato una grande squadra e dei tifosi eccezionali. La mia forma, sia fisica che mentale è al top” – confessa Gonzalo Higuain.

Higuain-Napoli: scontro infinito

L’intervista a cui il Pipita si è sottoposto non poteva non toccare l’argomento della causa a De Laurentiis. L’argentino ha richiesto al presidente partenopeo la somma di 680.000 euro per la “tassa di solidarietà”. L’attaccante della Juve si è esposto così sull’argomento: “La causa contro De Laurentiis è tutta in mano agli avvocati. Io sono un calciatore. 

Infine, si è parlato dei fischi che Higuain ha ricevuto al suo ritorno al San Paolo: “Molta gente non capisce niente di calcio e si permette di dare giudizi. Fischiarmi al San Paolo non ha alcun senso: parlasse chi ne capisce di calcio”.