Henrique: “Nel Napoli sono cresciuto e così ho conquistato i Mondiali”

Convocato per il prossimo Mondiale Henrique arrivato a gennaio a Napoli non sta nei panni e così attraverso Radio Kiss Kiss esterna la sua contentezza e ringrazia proprio la società partenopea per aver raggiunto questo traguardo: “La convocazione al Mondiale è stata una grandissima gioia e ringrazio il Napoli per avermi aiutato a raggiungere questo traguardo”. Poi aggiunge: “Per me è una felicità immensa giocare in Nazionale, ma è un sogno ancora più grande disputare il Mondiale nel mio Paese”.

Secondoil difensore Napoli ha contato molto nella sua crescita: “L’arrivo in azzurro è stato importante perché sono in una grande Società ed in un gruppo molto forte con tanta qualità. L’allenatore ha avuto fiducia in me, mi ha fatto giocare e ringrazio tutti i miei compagni per l’aiuto che mi hanno dato. A Napoli sono felice”. Quindi uno sguardo alla Coppa Italia in bacheca: “L’anno prossimo però vogliamo lottare per il campionato e la Champions e proseguendo così possiamo riuscire ad essere competitivi in Italia ed in Europa”. Sulla sua stagione ha poi tracciato un bilancio: “Quello a Catania credo che sia il mio gol più bello forse in carriera ed è stato anche importante perché ci ha aiutato a vincere la partita”.

Leggi anche — > Henrique convocato ai Mondiali, la reazione (Video)

Leggi anche — > Mondiali 2014, il Brasile convoca Henrique

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Rassegna Stampa SSC Napoli 10 maggio 2014: le prime pagine dei quotidiani

La Supertestimone: “De Santis urlava vi ammazzo ai tifosi del Napoli”