Hamsik-Ultras Napoli, c’è stata la trattativa per giocare la Finale

C’è stata la trattativa tra Hamsik, capitano del Napoli, e gli ultras per far giocare la finale di Coppa Italia. Subito dopo l’agguato romanista nei confronti di un gruppo di tifosi partenopei a Tor di Quinto, con Ciro Esposito che resta esanime a terra dopo che un tifoso giallorosso gli ha sparato con la pistola, gli ultras del Napoli entrano all’Olimpico e da subito cercano un contatto con i propri beniamini per spiegare loro quello che è successo all’esterno dello stadio.

Da qui inizia il racconto in esclusiva de La Gazzetta dello Sport in edicola oggi che in controtendenza rispetto a quanto dichiarato da Questura e Società Calcio Napoli, rende noti i verbali federali e redige un resoconto esatto dell’accordo. Il capitano del Napoli avrebbe quindi detto a Genny ’a Carogna: “Ci metto la faccia, non c’è nessun morto” e quindi la risposta del capo ultras: “E allora giocate”.

Leggi anche — > Incidenti Fiorentina-Napoli, Bigon: “Nessuna trattativa con gli Ultras”

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Rassegna Stampa SSC Napoli 7 maggio 2014: le prime pagine dei quotidiani

Made in Sud, Replica della Puntata di Ieri (6 Maggio 2014)