Grosseto, l’Inutile Gol di Gimenez, l’Uruguayano Dimenticato: la sua Storia

Ha festeggiato 27 anni dieci giorni fa. E questo sabato ha segnato un gol inutile nel Grosseto che ha perso in casa 2-1 con il Cesena salutando virtualmente la serie B dopo una stagione travagliata per la penalizzazione e i numerosi cambi di allenatore.

La parabola di Henry Damian Gimenez, attaccante uruguayano in forza ai biancorossi di Maremma è il paradigma di come il calcio in poco tempo sbatta i suoi protagonisti dall’altare alla polvere. Il sudamericano di passaporto italiano, arriva nel nostro Paese nell’agosto del 2009 e indossa la maglia del Bologna che lo preleva dal National di Montevideo dove aveva fatto incetta di gol (27 in 66 presenze). I rossoblu lo acquistano in prestito con diritto di riscatto. Dopo tutto si tratta di un ragazzo di 23 anni alla prima esperienza in Europa.

Il ragazzo, però, si ambienta subito e proprio nella parte più delicata del campionato inizia a fare gol. Il primo arriva al debutto da titolare a Firenze. E’ la sua settimana da Dio perché dopo tre giorni il Bologna lo riscatta dal Montevideo per 2 milioni e gli fa firmare un contratto quinquennale. La domenica dopo Henry firma addirittura una doppietta con il Bari partendo dalla panchina. I tifosi rossoblu sono ai suoi piedi. Lo battezzano Gimmy il Fenomeno. E l’anno dopo parte titolare. Ma è gloria effimera. Ben presto finisce ai margini della rosa e viene utilizzato part time.

A gennaio 2013 viene ceduto in prestito al Grosseto, ultimo in serie B. Gimmy non sposta. Vede poco il campo e ancora meno la porta. Fino a questo 23 marzo quando l’uruguayano torna al gol, ma è una rete inutile e amarissima. I maremmani perdono in casa con il Cesena e addio serie B. E’ il punto più basso e triste della carriera di questo guizzante esterno d’attacco finito troppo presto nel dimenticatoio.

Scritto da Fabrizio Pucci

Sono nato a Livorno nel lontano 1970. Ho iniziato a scrivere 14 anni dopo. Poi, dal 1989 anni di radio nella mia città e, dal '92, 20 di tv con collaborazioni con Tele+ e SportMediaset. Adesso a 'Il Tirreno' e qui on line per questa nuova avventura!

Davide Nicola Allenatore Livorno

Livorno-Lanciano. Davide Nicola: “Abruzzesi forti, ma noi siamo carichi”

Cardinale Sepe: “Abbonamenti Pay Tv per i detenuti nel Carcere di Secondigliano”