Gol Koulibaly, tifoso morto per un attacco cardiaco

“D’amore non si muore” – si suol dire; eppure il detto è stato sfatato. La tragedia avviene domenica sera nel napoletano, precisamente ad Ercolano, al novantaduesimo minuto di Juventus-Napoli. Lo stacco imperioso, il gol di Koulibaly, la zuccata del 26 azzurro che stende i bianconeri, causa la morte di un uomo 68enne. La vittima, di cui non è possibile rilevare il nome, è stato soggetto ad un attacco cardiaco proprio dopo il gol che ha portato i ragazzi di Sarri a -1 dalla Juve in classifica e che ha riaperto la questione scudetto.

E’ morto con il cuore pieno di gioia l’amatissimo medico napoletano, 68enne, residente ad Ercolano. L’uomo, cardiopatico, non ha resistito all’ondata di emozioni causata dal gol di Koulibaly negli ultimi minuti di Juventus-Napoli. Al sigillo del senegalese, la vittima si è accasciata al suolo. Inutili i soccorsi dei familiari.

Difficile per parenti e amici, ma anche per gli ercolanesi conoscenti del medico napoletano, accettare una simile notizia. In una serata, poi, colma di gioia vista l’impresa compiuta dal Napoli e da Kalidou Koulibaly all’Allianz Stadium. Una serata che nessuno dimenticherà, tra gioie e piccoli grandi dolori; una serata che ha visto un tifoso lasciare questo mondo con l’immagine della montagna azzurra in volo a Torino.

Scritto da Simone Di Pietro

Appassionato folle della SSC Napoli e del calcio estero. Classe '97.

Koulibaly in The World – Video

Juve-Napoli, tifosi napoletani aggrediti allo Stadium: la denuncia