Giudice Sportivo, Tosel: solo multa da 50000 euro alla Roma

Solo 50.000 euro di multa alla Roma a titolo di responsabilità oggettiva. E’ questa la decisione del Giudice Sportivo Tosel dopo gli striscioni apparsi nella curva giallorossa pro-De Santis. Una sentenza, come del resto è capitato molto spesso, che risulta di una vergogna inaudita e sproporzionata.

Il Giudice Sportivo, infatti, stando a quanto si legge nel comunicato ufficiale non considera passibile di squalifica l’esposizione degli striscioni (e forse non considera neanche l’indagine in corso della Procura di Roma). Pur rilevandone chiaramente la presenza, infatti, il Giudice Sportivo Tosel non ravvisa la necessità di procedere alla squalifica del settore, comminando soltanto una multa di 50.000 alla Roma per responsabilità oggettiva.

Senza troppi giri di parole, quella assunta da Tosel è una decisione vergognosa frutto, ancora una volta, dell’insano principio del “due pesi due misure”. Non è la prima volta che il giudice sportivo assume decisioni poco condivisibili ma, stavolta, il coro dell’ambiente partenopeo è praticamente unanime.

Leggi anche –> Striscione dei Tifosi della Roma: “Forza Daniele De Santis”
Leggi anche –> Striscioni contro i Napoletani: la Procura di Roma indaga

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Infortunio Hamsik, la SSC Napoli comunica le condizioni

Calciomercato Napoli, per SportMediaset azzurri su Iturbe