Ultimi giorni di mercato ed ultime operazioni anche in uscita in casa Napoli. Oltre ai calciatori in esubero, con Rinaudo in primis, ci sono anche alcuni giovani del vivaio da far maturare. Cedendoli in prestito gratuito per un anno.

E’ il caso del centrocampista Davide Bariti, classe 1991, che si è messo in luce nel precampionato con la prima squadra, e del difensore Giuseppe Nicolao, classe 1994, uno dei pilastri della formazione Primavera dello scorso anno. Mentre al primo manca la stagione della definitiva consacrazione, prima di tornare a Napoli per un ruolo da protagonista, per il secondo si tratterebbe della prima vera esperienza tra i professionisti.

E sul piede di partenza per un anno in Lega Pro c’è anche Giuseppe Fornito (nella foto), altro centrocampista aggregato con i “big” in Trentino.

Giuseppe Fornito

L’Avellino deve completare l’organico con un paio di under e i due scugnizzi partenopei sono stati richiesti ufficialmente al club azzurro. Con il quale intercorrono degli ottimi rapporti: lo scorso gennaio, durante la campagna di riparazione, il Napoli si riprese il centrale difensivo Izzo dalla Triestina per cederlo, sempre in prestito, proprio all’Avellino.

Per poi, nel mese di luglio, cederlo in comproprietà agli irpini. Insomma, dopo tante belle parole e l’ammirazione persino di Walter Mazzarri, per i due giovani azzurri è arrivato il momento di mettersi in mostra.

Ed il campionato di Lega Pro sembra lo scenario migliore per farsi valere, anche se per Bariti – già 21enne – potrebbe arrivare in extremis qualche chiamata dalla serie B. Con buona soddisfazione del Napoli che crede molto in questo ragazzo dall’eccellente visione di gioco, reduce dalla non esaltante avventura con il Vicenza, sempre con la formula del prestito gratuito annuale.

Per Bariti l’Avellino si fece avanti già qualche settimana fa, quando il talentuoso centrocampista spezzino era in ritiro a Dimaro a disposizione di Walter Mazzarri, che non ha nascosto parole di elogio nei suoi confronti.

Il Napoli vuole valorizzarlo e dà l’impressione di voler prender tempo per poter così scegliere la soluzione migliore per il suo talento. Si parla anche di Crotone, club che con gli azzurri sembra avere una corsia preferenziale: le operazioni Ciano (prima prestito, poi comproprietà) e Maiello (prestito gratuito) lo dimostrano chiaramente.

Intanto anche gli altri club campani di Lega Pro (dove le società sono motivate a schierare “under”) – con Benevento, PaganeseNocerina e Aversa Normanna – in cima al lungo elenco – guardano con interesse ai giovani del vivaio azzurro ed in particolarmente a quei ragazzi che si sono messi maggiormente in luce nel campionato Primavera. Tra questi Insigne junior.