Genoa-Napoli 0-0, i Migliori e i Peggiori: Difesa al Top

Si interrompe la striscia di 5 vittorie consecutive degli azzurri, che strappano comunque un altro risultato utile a Marassi. Un Genoa pimpante e ottimamente organizzato concede pochi spazi alla manovra partenopea, con un pressing di alto livello e grande solidità tra i reparti. Il Napoli non vince ma non sfigura: ci prova, sfiora il gol, ma complice un grande Perin non riesce a concretizzare. Sul finale di partita il calo fisico degli azzurri è evidente e giustificato dalle tante partite in pochi giorni. La sensazione, tuttavia, è che (come dichiarato da Pepe Reina a fine partita) negli anni scorsi una sfida del genere la si sarebbe persa. Sfugge l’aggancio alla testa della classifica, ma il Napoli c’è.

TOP

Kalidou KOULIBALY: Non concede nulla agli attaccanti genoani, che cercano di rendersi pericolosi nelle ripartenze. Prestazione pulita e solida anche dal punto di vista mentale. Preciso e concentrato per tutto il match, è spesso Kalidou a sbrogliare la matassa nelle azioni più pericolose. Crescita evidente per il centrale azzurro sotto la guida di Sarri.

Raul ALBIOL: È da tempo nel mirino delle critiche, ma le ultime prestazioni sono di grande qualità. Come il compagno di reparto è sempre attento e preciso nelle chiusure. Finalmente la difesa ritrova il miglior Albiol.

Dries MERTENS: Sarri gli concede il posto da titolare e Dries è il giocatore più pericoloso nel primo tempo. Grande abilità nel dribbling che mette in difficoltà la retroguardia ligure. Avverte un fastidio muscolare all’inizio della ripresa e lascia il campo a Insigne.

FLOP

Marek HAMSIK: Prestazione complessivamente sufficiente, ma ha la grave responsabilità di avere fallito la più nitida palla gol dell’incontro, concludendo goffamente una palla perfetta che lo aveva messo a tu per tu con Perin.

Marques Loureiro ALLAN: Prestazione sufficiente, ma a differenza di quanto mostrato fin qui, viene messo in difficoltà dall’intensità dei mediani rossoblù.

Gonzalo HIGUAIN: Stavolta il Pipita non riesce a pescare il jolly, accerchiato dai difensori genoani che lo riconoscono come minaccia principale. Prestazione al di sotto delle precedenti, probabilmente la stanchezza inizia a farsi sentire anche per lui. Nel primo tempo viene atterrato in area, ma il direttore di gara gli nega un giusto rigore.

GENOA-NAPOLI 0-0: TUTTE LE NOTIZIE