Gargano contro Napoli: “I Napoletani sono maleducati”

“I Napoletani sono maleducati e non sanno dire per favore”. Sono le dichiarazioni di Walter Gargano contro Napoli.

L’ex centrocampista azzurro lo ha detto oggi a una radio messicana e l’intervista sta scatenando il putiferio. Infatti il giornalista gli ha chiesto perché al Nord non amano i napoletani e lui di getto ha risposto: “Ho due figli napoletani, e posso dire che è vero. Napoli è una città folle e realmente caotica, unica. Ammiro il modo in cui vivono il calcio,  anche se non condivido la loro cultura”.

Una risposta che è diventata una vera e propria rasoiata quando il giornalista messicano ha insistito su come mai non condividesse la cultura napoletana. L’ex centrocampista azzurro Gargano ha dichiarato: “Sono insolenti, maleducati. Hanno degli atteggiamenti che qui sono al contrario. Qui la gente è molto educata, ti chiede le cose dicendo per favore, se stai cenando o pranzando aspetta il momento giusto. Lì, invece, in qualsiasi momento ti assalivano gridando nella loro lingua, il napoletano, ‘uè, gargà, vieni qua’, senza mai chiedere per favore. È unico per un calciatore, c’è una passione immensa: se le cose vanno bene non puoi uscire di casa, e se vanno male nemmeno”.

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Napoli in Champions League, Gazzetta dello Sport: “Seconda fascia nel Sorteggio”

Gargano contro De Laurentiis: “Picchiai Edo che non sa fare niente”