Frosinone-Avellino 2-1: Errore Decisivo del Difensore Izzo, Baby del Napoli

Debutto stagionale da dimenticare per Armando Izzo, giovane difensore di proprietà del Napoli, in forza all’Avellino (in comproprietà). Schierato dal primo minuto in Frosinone-Avellino dal tecnico Massimo Rastelli, il giovane centrale si è reso protagonista di una prestazione tutt’altro che positiva.

Dopo soli 3 minuti di gioco, infatti, ha commesso un’ingenuità fatale, costata il gol ai biancoverdi. Una disattenzione sulla marcatura dell’esperto Ganci ha portato prima al palo colpito dall’attaccante, poi nella medesima azione al gol con il tiro imparabile dalla lunga distanza di Gucher.

Peccato, perché dopo aver trascorso in panchina il primo mese e mezzo di campionato, al “Matusa” Izzo aveva finalmente (ri)trovato spazio dal primo minuto, con mister Rastelli che aveva disegnato una difesa a tre nuova di zecca.

Tentativo evidentemente fallito a giudicare dal risultato finale (2-1 per i padroni di casa allenati da Roberto Stellone, altra vecchia conoscenza dei tifosi napoletani).

Eppure Izzo, nelle precedenti apparizioni, s’era sempre messo in buon’evidenza: basti pensare che, dopo il prestito gratuito nella seconda parte della scorsa stagione, quest’estate l’Avellino l’ha preso in comproprietà.

Nel secondo tempo è entrato in campo anche Davide Bariti, altro talento scuola Napoli in prestito ai biancoverdi.

Scritto da Gianluca Capiraso

Nato ad Avellino nel 1982, iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti nel 2000 (a soli 18 anni), da 5 anni vive a Milano dopo aver "girovagato" tra Roma e Firenze. Il suo primo articolo, pubblicato su un quotidiano locale, risale a inizio 1998, neanche 16enne. Segue da vicino le vicende sportive di diversi club italiani, dalla serie A alla Lega Pro. Segui @Capiraso

Presidente Napoli Aurelio De Laurentiis

CalcioMercato, Napoli Su El Papu Gomez. De Laurentiis Visto a Catania

Lite Negli Spogliatoi, Aronica Colpisce il Giornalista Antonio Corrado