Formazioni Fantacalcio: Consigli per la 32°Giornata

Arriva il fine settimana e per molti una delle più grandi insidie è quella legata alla formazione da schierare per il fantacalcio, gioco che ormai da anni spopola in tutta Italia, persino tra i ragazzini.

Per iniziare a dare qualche consiglio, possiamo partire dagli anticipi del sabato, con alle 18 un Pescara-Siena che di certo non promette spettacolo, ma che potrà essere decisivo per i toscani.

In gran forma nei bianconeri Emeghara e Rosina, con possibile outsider l’ottimo ed estroso esterno portoghese, Salvador Agra, mentre negli abruzzesi, ormai ad un passo dal baratro della serie B potrebbe dare qualche punto in più il giovane Quintero, oltre a garanzie come D’Agostino e Kroldrup, mentre decisamente da escludere Zanon e Capuano che in questo campionato hanno mostrato di non essere a loro agio.

Più interessante l’incrocio delle 20:45 con Atalanta-Fiorentina, due squadre che vogliono migliorare la propria classifica, con i viola proiettati al raggiungimento di un posto utile per l’Europa League almeno: nei viola in ottima forma Ljiaic, Cuadrado e Borja, mentre appare in appannamento la difesa, con Roncaglia in primis, mentre per la formazione di Bergamo potrebbero regalare gol o assist Livaja, Denis e Bonaventura, ma attenzione ad una difesa non certo imperforabile.

Scoppiettante invece sarà l’anticipo delle 12:30 tra Palermo e Bologna, con i rosanero rientrati grazie alla cura Sannino in corsa salvezza e che potrebbero sfruttare le ottime giocate di due grandissimi talenti come Ilicic e Miccoli, assieme a Garcia e Bon Bergen che sembrano aver ritrovato un ottimo stato di forma, mentre nel Bologna, ormai salvo, i pericoli maggiori sono Kone e Gilardino che in questo campionato hanno saputo far male.

Alle 15 si giocherà Cagliari-Inter, con i rossoblu ormai tranquilli ma che certamente vorranno fare una gran bella figura contro la formazione di Stramaccioni, entrata in un periodo di crisi. Per i sardi attenzione al trio d’attacco Pinilla-Sau-Cossu, con questi ultimi due che non segnano da un bel po’ di tempo, mentre nei nerazzurri potrebbe essere decisiva la voglia di rivalsa di gente come Cambiasso e Rocchi che nelle ultime gare hanno mostrato i segni dell’età. Da scartare l’idea di schierare i difensori dell’Inter che mostrano domenica dopo domenica le loro fragilità.

Tranquillità invece tra Catania e Chievo con due squadre che hanno fatto un gran campionato: nel Chievo c’è un Thereau con gran voglia di far gol, mentre nel Catania, che continua a sognare l’Europa vuole tornare al gol Bergessio, ma attenzione anche ai calci piazzati di Francesco Lodi.

Clima caldissimo invece nel derby genovese che si giocherà nel pomeriggio, con i rossoblu invischiati nella lotta salvezza e obbligati a vincere, mentre i blucerchiati non hanno più nulla da chiedere al campionato, se non vendicare quanto accaduto due anni fa: proprio a fine campionato, in un derby, Boselli che militava nelle fila rossoblu all’ultimo respiro portò i tre punti al grifone che segnarono la retrocessione della Samp,ora intenzionata a fare lo stesso. Attenzione ad Icardi ed Eder, ma anche al capitano Palombo che sente questa partita come pochi, mentre nel Genoa i pericoli maggiori sono Borriello, Vargas ed Immobile, giocatori che potrebbero da soli regalare la salvezza ai rossoblu.

Ci si divertirà in altre due partite, ossia tra Parma e Udinese e nella sfida di Torino tra il Toro e la Roma. Per il Parma appare in gran forma Amauri, ma c’è anche Belfodil voglioso di tornare al gol, mentre nei friulani attenzione a Maicosuel e Di Natale, sempre più bomber indiscusso. Per i capitolini invece in quel di Torino ci sarà da sudare, con Totti e Lamela, oltre al possibile rientrante Osvaldo, pronti a timbrare la rete, mentre nei granata potrebbe valere punti la coppia Barreto-Bianchi.

milan

Chiusura dedicata ai posticipi :tra Milan e Napoli, che deciderà il secondo posto nei rossoneri assente Balotelli, con El Shaarawy che potrebbe tornare ai livelli di inizio stagione, oltre a Pazzini che vuole mostrare di non essere di meno, mentre per i partenopei il pericolo ovviamente è Edinson Cavani, che potrebbe sfruttare gli assist di Hamsik e Pandev al meglio. Preferibile, paradossalmente, schierare la difesa del Napoli piuttosto che quella del Milan che nelle ultime gare spesso è stata sorpresa.

Chiusura lunedì sera con la sfida tra Lazio e Juventus, con i bianconeri che vorranno rimediare alla disfatta contro il Bayern: in particolare vorrà rifarsi Pirlo, che assieme a Marchisio ha molto deluso nel doppio confronto con i bavaresi, mentre nella Lazio potrebbero essere sempre determinanti gli inserimenti di Hernanes oltre al rientro di Mauri che appare sempre più possibile, nella speranza di poter contare di certo su Miroslav Klose.