Formazione Napoli 2015-2016: come cambiano gli azzurri con Sarri

Proprio ora che il Napoli è in piena rivoluzione, la domanda è “quale sarà la formazione per la stagione 2015-2016?” Difficile dirlo anche perché con l’ufficializzazione di Sarri, i tifosi partenopei dovranno abituarsi a continui cambiamenti di modulo. L’argomento è stato già ampiamente trattato (e i dettagli li trovate qui), ma sembra che il tatticismo potrebbe essere il leitmotiv della prossima stagione.

La base di partenza è un 4-3-3 rivisitato: una sorta di 4-3-1-2 da tagliare, però, sui giocatori a disposizione. Certo la mano sul mercato dovrebbe vedersi ma è chiaro che il Napoli non può depauperare un parco giocatori comunque di un certo spessore. Il problema, comunque, non dovrebbe porsi: Sarri viene infatti definito mister 33 schemi. La duttilità tattica è quindi il pezzo forte dell’ex Empoli.

La formazione del Napoli per la stagione 2015-2016 dovrebbe quindi prevedere Maggio sulla corsia destra (anche se il pallino resta Darmian). A sinistra uno tra Ghoulam e Strinic. I due centrali potrebbero essere Albiol e uno tra Tonelli e Koulibaly. Nel centrocampo a tre del mister potrebbe trovare spazio addirittura Marek Hamsik. Senza ipotizzare iperbolici investimenti, al momento il Napoli potrebbe giocare con David Lopez, Inler e Marek Hamsik con Valdifiori e Jorginho come alternative.

In attacco il nuovo tecnico potrà sbizzarrirsi. Molto dipenderà anche dalle scelte di Gonzalo Higuain ma al momento, considerando la disponibilità di Callejòn, Mertens, Gabbiadini, Insigne, Zapata, di Hamsik e dello stesso Pipita, Sarri avrà l’imbarazzo della scelta.

Leggi anche: