Formazione Napoli 2013-2014: come giocherebbe il Napoli di Benitez?

     
benitez
21 Flares 21 Flares ×

Alla luce di quanto è stato fatto e detto nei primi giorni di calciomercato, i tifosi dovranno attendersi un Napoli completamente diverso rispetto a quanto visto nelle ultime stagioni.

Con Benitez cambia innanzitutto il modulo. Gli azzurri non saranno più bloccati nel 3-5-2 mazzarriano ma avranno grande propulsione offensiva. Il tecnico spagnolo lavorerà già dalle prime ore a Dimaro per inculcare nel nuovo Napoli la sua filosofia di gioco e, soprattutto, il 4-2-3-1. Se in attacco, nonostante l’ormai certa partenza di Cavani, gli azzurri potrebbero avere grande peso, e se a centrocampo, tutto sommato, trovata la giusta quadratura non ci sarà da temere, il rebus è la difesa.

Cannavaro e compagni dovranno fare i conti con il forte sbilanciamento in avanti degli azzurri, dovranno riconsiderare tutti i movimenti, le sinergie. Insomma. Ci vorrà tempo. Ci vorrà tempo perché tutti comprendano i meccanismi del nuovo modulo, perché il Napoli torni a girare con un orologio svizzero e recuperi serenità in difesa. Perché proprio il reparto arretrato, forse, lo scorso anno si è reso colpevole di qualche svarione di troppo.

fabio pecchia

Considerando le trattative meglio avviate, quelle che hanno maggiori chances di andare in porto, il Napoli potrebbe giocare con Pepe Reina (o Rafael) tra i pali, Maggio, Cannavaro e Albiol al centro della difesa con Armero (e con Zuniga da valutare) a sinistra. I due centrali di centrocampo, salvo clamorose sorprese, potrebbero essere Behrami e Dzemaili (o Inler, sempre considerando, però, che Benitez avrebbe avanzato altre richieste per quel ruolo). A ridosso della prima punta (che davvero è un rebus) ci sarebbe Hamsik titolarissimo con CallejònPandev, Insigne e Mertens a giocarsi un posto per gli altri due ruoli, salvo che Benitez non decida di arretrare lo slovacco. In avanti, nel ruolo di punta centrale con l’unico obiettivo di finalizzare, Gonzalo Higuain.

Leggi anche –> Higuain al Napoli: Tra gli acquisti più costosi della Serie A
Leggi anche –> Albiol al Napoli, è Ufficiale. Bigon conferma
Leggi anche –> N’Koulou al Napoli: il Video con le Opinioni dei Napoletani

© Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.calciomercato.napoli.it
Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

10 Comments

  1. Luca

    24 luglio 2013 at 18:14

    L’OBBIETTIVO E DI FAR SEGNARE HIGUAIN MA LA DIFESA E’ ANCORA MOLTO DEBOLE!!!!CANNAVARO CENTRALE INSIEME AD ALBIOL E’ VERGOGNOSO! BISOGNA PRENDERE astori o nkalu’ ,come centrali accanto ad albiol!Ritengo che i restanti 57 mln di euro da investire servono per un centrocampista al posto di inler(giusto!) e un centrale difensivo al posto di cannavaro che e’ un buon giocatore da serie b!!!prenderei ,in difesa,nkalu’!Golagons al posto di inler e il napoli sara’ molto competitivo!!!! obbiettivo del presidente,direi,raggiunto!!!!forza napoli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Momo531

    25 luglio 2013 at 00:36

    Prenderei jackson martinez , lascerei radosevic in prima squadra come meteora alla porta, in difesa Astori. In alternativa prenderei matri e terrei radosevic, e comprando Astori e kolarov a sinistra. In entrambi i casi verrà fuori il vero Inler e sarà anche l anno di brioso che a Bologna con la difesa a quattro ha fatto tanto bene.

    • Momo531

      25 luglio 2013 at 00:38

      Perdonate errori da t9 :-D

  3. Simone Simonetti

    25 luglio 2013 at 16:57

    Campagna ristrutturazione del Napoli perfetta, il Presidente ha fatto un capolavoro, dobbiamo dargliene atto. Ormai è tra le prime squadre in Europa. Se solo pensiamo che qualche anno fa era nelle categorie inferiori. Complimenti Presidente

  4. Simone Simonetti

    27 luglio 2013 at 08:24

    Campagna ristrutturazione del Napoli perfetta, il Presidente ha fatto un capolavoro, dobbiamo dargliene atto. Ormai è tra le prime squadre in Europa. Se solo pensiamo che qualche anno fa era nelle categorie inferiori. Complimenti Presidente

  5. Simone Simonetti

    28 luglio 2013 at 11:19

    Campagna ristrutturazione del Napoli perfetta, il Presidente ha fatto un capolavoro, dobbiamo dargliene atto. Ormai è tra le prime squadre in Europa. Se solo pensiamo che qualche anno fa era nelle categorie inferiori. Complimenti Presidente

  6. Simone Simonetti

    13 agosto 2013 at 13:38

    Campagna ristrutturazione del Napoli perfetta, il Presidente ha fatto un capolavoro, dobbiamo dargliene atto. Ormai è tra le prime squadre in Europa. Se solo pensiamo che qualche anno fa era nelle categorie inferiori. Complimenti Presidente

  7. Simone Simonetti

    6 novembre 2013 at 14:34

    Campagna ristrutturazione del Napoli perfetta, il Presidente ha fatto un capolavoro, dobbiamo dargliene atto. Ormai è tra le prime squadre in Europa. Se solo pensiamo che qualche anno fa era nelle categorie inferiori. Complimenti Presidente

  8. Simone Simonetti

    6 novembre 2013 at 14:34

    Campagna ristrutturazione del Napoli perfetta, il Presidente ha fatto un capolavoro, dobbiamo dargliene atto. Ormai è tra le prime squadre in Europa. Se solo pensiamo che qualche anno fa era nelle categorie inferiori. Complimenti Presidente

  9. LUIGI

    15 dicembre 2013 at 15:15

    PRESIDENTE FACCI VINCERE

Inserisci un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 − 3 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>