Fiorentina-Napoli (Finale Coppa Italia), Hamsik: “Può succedere di tutto”

Hamsik Giocatore Napoli

Dal sacro al profano. Dopo aver vissuto indimenticabili emozioni nell‘incontro con Papa Francesco, il Napoli torna con la testa alla Finale di Coppa Italia e alla Fiorentina. Nel pomeriggio gli azzurri hanno svolto l’allenamento di rifinitura all’Olimpico e mister Benitez si è poi presentato in conferenza stampa con al suo fianco Marek Hamsik.

Il centrocampista ha subito sottolineato l’importanza del match che il Napoli cercherà di vincere in tutti i modi: “Sarà una partita difficile quella contro la Fiorentina, in una partita secca può succedere di tutto”. Per lo slovacco questo non è un buonissimo periodo dal punto di vista personale in quanto non riesce più ad incidere e ad andare a rete, ma, stando a quanto dichiarato, il giocatore dà maggiore importanza al gioco di squadra: “Il gol non mi tormenta”.

Il Napoli potrebbe rivivere domani la stessa serata di due anni fa, quando la squadra partenopea, allora guidata da Mazzarri, riuscì a conquistare la Coppa Italia battendo la Juventus, ma Hamsik chiarisce: “Non pensiamo alla vittoria di due anni fa. Proveremo a vincere perché è un trofeo a cui teniamo”. Nessun voto particolare questa volta: “Tagliare la cresta in caso di vittoria? Non lo so, senza cresta sto male“.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA FINALE DI COPPA ITALIA

Fiorentina-Napoli (Finale Coppa Italia), Benitez: “Non siamo i favoriti”

Gomorra, la fiction di Sky Atlantic criticata anche da Maradona