Fiorentina-Napoli, le probabili formazioni e le statistiche del match

Le probabili formazioni di Fiorentina-Napoli, il big match del Franchi con gli azzurri a caccia dell’ennesima vittoria stagionale

Fiorentina-Napoli è una delle due determinanti partite di questo weekend. Gli azzurri giocheranno contro la Fiorentina dopo la supersfida tra Inter e Juventus che, considerando l’esito dell’ultima giornata, è senza dubbio l’altra decisiva sfida di questo fine settimana. Tanto si è detto su una gara che da tempo rievoca un certo fascino. Qualcuno ha addirittura vociferato in merito ad una presunta scelta dei viola di “scansarsi” ma chi conosce il calcio nostrano sa bene che la realtà è quella di una gara sempre a viso aperto.

Pioli schiererà un 4-2-3-1 affidando la linea di difesa a Pezzella e Hugo centrali con Milenkovic e Biraghi sugli esterni. Centrocampo a tre affidato a Benassi, Badelj e Veretout. In attacco artiglieria pesante con Saponara, Chiesa e Simeone. Maurizio Sarri non dovrebbe proporre enormi variazioni anche se resta in bilico Dries Mertens. In difesa dunque spazio a Albiol e all’eroe Koulibaly al centro con Hysaj e Mario Rui sugli esterni. A centrocampo trio collaudato con Allan, Jorginho ed Hamsik. In attacco potrebbe esordire dal primo minuto Milik al posto di Mertens con Insigne e Callejòn sugli esterni ma il belga resta in vantaggio.

Fiorentina-Napoli, le probabili formazioni

Fiorentina (4-2-3-1): Sportiello; Milenkovic, Pezzella, Hugo, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Saponara, Chiesa; Simeone. Allenatore: Pioli

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Allenatore: Sarri.

Fiorentina-Napoli, le statistiche della partita

L’ultima vittoria della Fiorentina risale al marzo del 2014 quando i viola riuscirono a rimediare un’1-0 poi sette pareggi e sette sconfitte. In casa la Fiorentina non vince dal gennaio del 2009. Di certo non è un ruolino di marcia invidiabile. Nelle ultime giornate (due per l’esattezza) la Fiorentina ha perso e l’ultima serie negativa di tre sconfitte consecutive risale a tre anni fa, al 2015.

Diversa la situazione per il Napoli che, in trasferta, nelle ultime undici partite, ha preso soltanto due gol. A differenza di quanto accadeva in passato, inoltre, il Napoli è la squadra che segna di più da calcio d’angolo ed è la squadra che ha cercato più volte il gol con ben 597 tentativi verso la porta avversaria. Allo stesso tempo gli azzurri concedono poco o nulla agli avversari: è infatti la squadra che ha concesso meno conclusioni verso la porta agli avversari.

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Inter-Juventus e Fiorentina-Napoli: crocevia della Serie A

Gol di Douglas Costa in Fuorigioco o Regolare?