Finale Coppa Italia, De Laurentiis: “Comportamento giusto delle tifoserie”

calciomercato napoli

E’ un De Laurentiis palesemente soddisfatto quello che commenta a caldo la vittoria del Napoli in Coppa Italia contro la Fiorentina. A tenere banco sono gli episodi andati in scena prima del fischio d’inizio, sia fuori dall’Olimpico, sia all’interno dell’impianto. De Laurentiis, però, da grande comunicatore quale è, riesce in una sintesi che, forse, molti stasera potrebbero soltanto sognare.

“Le notizie non erano precise. Ognuno raccontava qualcosa, sovrapponendosi, poi abbiamo avuto la certezza su quattro feriti due codici rossi ed un codice giallo. Preoccupava un codice rosso per intervento chirurgico. Ci hanno detto che riguardava una persona di Roma, non collegata al calcio, ora è stato trasportato in un altro ospedale e capiremo. Non voglio fare altre illazioni.” Le non decisioni delle autorità, insomma, sono state assunte sulla base di notizie confusionarie e prive di fondamento, almeno fino a questo momento. La gara ha rischiato la sospensione per una sorta di pressapochismo ideologico, per voci poco fondate.

Il patron azzurro, però, già dalle prime battute è riuscito a dristicarsi nella matassa della burocrazia italiana. Ha preso in mano le redini del processo decisionale, è stato più e più volte a colloquio con Abete, Beretta e le autorità. Insomma si è forse fatto carico di qualcosa di maledettamente complesso che, però, poteva condurre a risultati molto più pesanti e penalizzanti. E proprio De Laurentiis non manca di sottolinearlo: “Il ministero degli interni non è ancora riuscito ad organizzare la manifestazioni sportive nel modo giusto. Le due tifoserie hanno però tenuto un comportamento giusto nonostante gli avvenimenti.”

Leggi anche –> Fiorentina-Napoli 1-3 (Finale Coppa Italia), Benitez: “Vittoria dedicata ai tifosi”
Leggi anche –> Video Scontri Napoli-Fiorentina (Finale Coppa Italia)

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Fiorentina-Napoli 1-3 (Finale Coppa Italia), Benitez: “Vittoria dedicata ai tifosi”

Coppa Italia, i Festeggiamenti del Napoli (Foto)