Fatturati Serie A 2014-2015, Gazzetta dello Sport: “Napoli al quinto posto”

Il calcio non è solo un gioco, anzi ormai di ludico in questo sport è rimasto ben poco. Contano sempre più infatti i fatturati per poter competere ad alti livelli e la Gazzetta dello Sport nella sua edizione odierna ha pubblicato un’interessante analisi sulle squadre di Serie A. Il Napoli si è piazzato al quinto posto, realizzando un passo indietro rispetto alle ultime stagioninonostante il valore della rosa abbia raggiunto livelli ragguardevoli.

Nel calcio ormai se si vuole vincere non contano solo programmazione e bravura ma anche e soprattutto i soldi. E’ per questo che l’analisi del quotidiano sportivo risulta essere molto interessante e offre spunto a numerose riflessioni. Secono la classifica stilata dalla Gazzetta dello Sport al primo posto c’è la Juventus che fattura tra i 270 e i 300 milioni di euro all’anno. Alle sue spalle ci sono il Milan con 200-210 milioni di euro e poi l’Inter con 185-195 milioni.

Crescita dei ricavi, complice anche la partecipazione alla Champions League, della Roma che si posiziona al quarto posto con 170-180 milioni di euro staccando il Napoli che si posiziona al quinto posto con 120-130 milioni di euro, compiendo un passo indietro notevole, rispetto agli ultimi due anni, dovuto sia all’eliminazione dalla Champions che è costata circa 30 milioni di euro sia al crollo della campagna abbonamenti che è costata quasi 3 milioni di euro. A chiudere questa speciale classifica ci sono poi due neopromosse, il Cesena che conta un fatturato di circa 30-35 milioni di euro e l’Empoli che invece raggiunge i 25-30 milioni.

Molto spesso ci si chiede come mai in Italia non giungano più grandi campioni, questo focus della Gazzetta sicuramente offre un’interessante risposta. Se pensiamo che ad esempio quest’anno Di Maria è costato al Manchester United 70 milioni per il cartellino e 8 milioni di ingaggio annuo per 5 anni, quindi è stata un’operazione complessiva da circa 110 milioni di euro netti! Capiamo come il Napoli per acquistare questo tipo di calciatori dovrebbe prendere il suo intero fatturato annuo e spenderlo per un solo e unico calciatore tralasciando tutti gli altri aspetti tecnici-gestionali.

Classifica Fatturato della Gazzetta dello Sport

  •   Juventus: 270-280
  •   Milan: 200-210
  •   Inter: 185-195
  •   Roma: 170-180
  •   Napoli: 120-130
  •   Lazio 95-100
  •   Fiorentina: 85-90
  •   Udinese 60-65
  •   Torino: 55-60
  •   Genoa, Palermo, Parma: 50-55
  •   Sampdoria, Verona, Atalanta: 45-50
  •   Cagliari: 40-45
  •   Chievo, Sassuolo: 35-40
  •   Cesena: 30-35
  •   Empoli: 25-30

Leggi anche: SSC Napoli, per Transfermarkt valore della rosa a 250 milioni