Fair Play Finanziario, l’Uefa convoca per chiarimenti il Psg

De Laurentiis aveva lanciato l’allarme in estate quando il Psg è arrivato con una vagonata di euro per prendere Cavani. Ora evidentemente, pure a seguito di quella pubblica denuncia, l’Uefa vuole vederci chiaro e così, come rivelato dal giornalista del Sole 24 Ore Marco Bellinazzo, ha convocato i vertici societari del club parigino. In effetti da quando è arrivato lo sceicco Al-Thani il fatturato della società francese-qatariota è volato alle stelle: quest’anno si parla di sforare i 430milioni di euro.

La prossima settimana a Nyon gli ispettori dell’Uefa chiederanno conto ai dirigenti del Psg dei risultati dei bilanci 2012 e 2013 e soprattutto  sull’impatto delle sponsorizzazioni definite dal Psg con diverse strutture ed enti del Qatar. Anche su questo punto si era soffermata la denuncia del numero uno azzurro.

I parigini però hanno già pronta una linea difensiva che secondo loro sarà inattaccabile:  hanno ricevuto i soldi da un ente pubblico distinto dal fondo d’investimento qatariota proprietario del club (Qatar Sports Investments) e il contratto è un unicum nel panorama internazionale per cui non può essere equiparato agli altri contratti di sponsorizzazione.

aurelio de laurentiis presidente napoli

Dopo questo primo incontro, il calendario predisposto dall’Uefa è molto fitto perché il club parigino dovrà presentare un business plan per dimostrare che i conti sono in equilibrio e se le risposte pervenute non saranno adeguate alle domande, ecco la possibile sanzione in ogni caso mai prima della prossima primavera.

Leggi anche — > De Laurentiis: “Il Napoli è una squadra corretta non come Psg, City ed il Chelsea”

Leggi anche — > FOTO – Fair Play Finanziario Napoli, su Twitter i tifosi se la ridono