Errori Arbitrali Contro l’Inter, Moratti: si ma non Tutte le Domeniche

Massimo Moratti Presidente Inter

Il presidente dell’Inter Moratti riflette sulle decisioni arbitrali dell’incontro contro il Cagliari: Va bene errori, ci possono stare, ma non tutte le domeniche contro di noi”. E intanto arrivano due giornate di squalifica per Cassano e una per Stramaccioni. “Sono cose che nel calcio succedono, il brutto è che capitano tutte le domeniche, quella è la cosa negativa”.

Antonio Cassano Inter SampdoriaCerca di restare calpo e pacato il numero uno nerazzurro Massimo Moratti, in merito agli episodi arbitrali avvenuti nella partita contro il Cagliari. “E’ la squadra migliore che finora abbiamo incontrato, quella che sicuramente ci ha messo più in difficoltà – ha ribadito in un’intervista telefonica all’emittente sarda ‘Videolina’. I giornali sono stati più interessati a montare la polemica che a parlare della prova del Cagliari. A fine gara ho detto al presidente Cellino che ha una squadra bellissima e gli ho augurato di tenersi stretti i due tecnici, che mi sembrano molto in gamba”.

Questo, però, prima di una notizia che di sicuro non sarà stata ben gradita da Moratti: due giornate di squalifica ad Antonio Cassano, un turno di stop ad Andrea Stramaccioni. A deciderlo il giudice sportivo dopo le proteste dell’attaccante e del tecnico nerazzurro per il rigore negato all’Inter dall’arbitro Piero Giacomelli nei minuti finali del match contro il Cagliari. Sanzionato Cassano “per avere, al termine della gara, nel sottopassaggio che adduce agli spogliatoi, rivolto all’arbitro un’espressione ingiuriosa”, infrazione rilevata anche dai collaboratori della procura federale.

Il tecnico Stramaccioni ha colpa di “avere, al 46esimo del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale, correndo al di fuori dell’area tecnica e rivolgendo agli ufficiali di gara un’espressione ingiuriosa”, come rilevato dal quarto uomo.