Empoli-Napoli 2-3, Sarri: “Soliti errori nel secondo tempo”

Sarri al termine di Empoli-Napoli: "Commettiamo i soliti errori, ho sbagliato a sostituire Jorginho"

“Empoli-Napoli sarà una partita difficile”. Lo aveva detto mister Sarri durante la conferenza stampa di presentazione del match e così è stato. Dopo un primo tempo più che positivo, gli azzurri hanno concesso troppo spazio ai toscani nella ripresa rischiando il capitombolo finale. Fortunatamente con il triplice fischio il risultato è rimasto fissato sul 2-3, ma gli errori commessi, e ormai noti, non possono e non devono essere dimenticati.

“Così non si cresce”, urla Marek Hamsik e dello stesso avviso sembra essere Maurizio Sarri: “Abbiamo disputato un buon primo tempo, poi nel momento in cui abbiamo provato a gestire la partita, abbiamo commesso i soliti errori. Diventiamo passivi, ci complichiamo l’esistenza e fatichiamo a migliorare. La ripresa deve farci riflettere”. Ci sarà da lavorare in settimana, intanto però c’è soddisfazione per la vittoria, seppur sofferta, ottenuta al Castellani: “C’erano diverse difficoltà in questa partita, ma sono di più gli aspetti positivi che portiamo a casa. Se fossimo rimasti sullo 0-1 non avremmo concesso tanto”.

Sarri: “Sostituire Jorginho un mio errore”

Diversi gli errori commessi dalla squadra durante il secondo tempo di Empoli-Napoli, ma anche mister Sarri ha mosso un passo falso. La sostituzione di Jorginho infatti poteva costar caro ai partenopei: “Probabilmente ho fatto un errore. L’ho sostituito perché già ammonito e perché il caldo stava facendo allungare le squadre. Uscito lui abbiamo fatto male”. A tal proposito il tecnico dei partenopei critica l’orario di gioco: “Non capisco perché dobbiamo giocare così spesso alle 12.30”.

jorginho-napoli

Sarri si proietta verso Napoli-Juventus

Il pensiero va quindi alla doppia sfida Napoli-Juventus che si disputerà dopo la sosta per le Nazionali: “Sarà difficile preparare una partita come questa con pochi giocatori, fortunatamente però gare come queste si preparano da sole”. La sosta non sarà molto utile agli azzurri: “Non abbiamo infortunati quindi – specifica Sarri servirà solo a far rifiatare i giocatori”.