Duvan Zapata contro il Napoli: “mi hanno trattato Male”

Zapata bacchetta il Napoli durante un'intervista rilasciata a Il Secolo XIX. Ecco quanto segnalato dall'attaccante colombiano ora alla Sampdoria...

Duvan Zapata è passato alla corte della Sampdoria quest’estate, dopo una lunga trattativa tra De Laurentiis e Ferrero. L’attaccante colombiano ex Napoli ha rilasciato un’intervista a Il Secolo XIX, dedicando non belle parole alla sua ex squadra. Ecco quanto segnalato dall’attaccante ora alla Sampdoria di Marco Giampaolo.

“Il mio trasferimento è stato un affare molto costoso. Da piccolo non immaginavo potessi essere protagonista di un trasferimento del genere. Nelle ultime ore di calciomercato sono rimasto chiuso in hotel e speravo vivamente che Ferrero mi acquistasse” – anticipa Duvan Zapata.

Zapata, critica al Napoli

E’ dura l’accusa che l’attaccante sudamericano scaglia contro i partenopei: “Il Napoli non mi ha trattato bene. De Laurentiis mi ha valutato tanto, poi non sono stato seguito a dovere. Non mi hanno fatto sentire importante, Ferrero lo ha fatto. Ho passato un’estate molto triste con il Napoli. Mi allenavo in disparte per poi non giocare nemmeno un’amichevole. Non saprei paragonare Sarri a Giampaolo. Con Sarri non mi sono mai allenato, ero finito nel dimenticatoio”.

La critica del colombiano è davvero dura. Zapata non ha più visto il campo con la maglia del Napoli poiché l’addio era imminente. Il trasferimento alla Sampdoria, comunque, si è rivelato una liberazione per entrambe le parti, ma l’accusa al Napoli resta eccome.