De Laurentiis contro la Lega Calcio: “Vi denuncio tutti!”

Mi avete stufato, me ne vado. E vi denuncio tutti“. Questa l’uscita di Aurelio De Laurentiis che ieri ha preso parte all’Assemblea di Lega Serie A, ma dopo pochi minuti ha abbandonato il tavolo di discussione. Il motivo che ha fatto infuriare il produttore cinematografico è svelato dal Corriere dello Sport che scrive: “Il presidente del Napoli ha abbandonato la sede della Lega per aver dovuto aspettare che Beretta, Agnelli eLotito esaminassero le ultime correzioni nel contratto di vendita dei diritti tv per il triennio 2015-18 presentate da Infront solo in mattinata: un tempo ritenuto insufficiente”.

Sulla stessa lunghezza d’onda del numero uno partenopeo anche la Roma e il Torino i cui rappresentanti non hanno abbandonato il tavolo, ma si sono astenute al momento della votazione. In ogni caso anche senza all’unanimità il contratto è stato stipulato: 980 milioni di minimo stagionale fino al 2018 e automatico prolungamento fino al 2021 nel caso in cui venga oltrepassata la quota di 1,04 miliardi.

Leggi anche — > Assemblea Lega Calcio Serie A, De Laurentiis furioso con la Sampdoria

Leggi anche — > Intervista De Laurentiis: Creiamo una lega parallela