Dimissioni Antonio Conte, il Ct pensa all’addio

Si torna a parlare delle dimissioni di Antonio Conte. Il commissario tecnico della Nazionale, secondo le ultime indiscrezioni, starebbe seriamente ripensando al suo ruolo alla guida degli azzurri. Ovviamente non si tratterebbe di questioni economiche ma, piuttosto, di vicende organizzative che relegano il Ct ad un ruolo da comprimario che Conte non ha mai accettato. Il rinvio degli stage della Nazionale è soltanto l’ultimo sintomo evidente del malessere dell’ex allenatore della Juventus.

Uno come Antonio Conte, del resto, non può resistere all’immobilismo cui sembra essere condannato da sempre quello che da più parti non è ormai considerato come un allenatore ma un mero selezionatore, a patto che i club non si mettano di traverso per impedire le convocazioni. Proprio per questo Antonio Conte starebbe insistentemente pensando alle dimissioni quale ultima soluzione ad un rapporto mai veramente decollato con il presidente della FIGC, Tavecchio.

Conte non tollera i veti incrociati dei club ma, soprattutto, il fatto che non si possa instaurare un rapporto proficuo che possa rendere, ancora una volta, la Nazionale italiana competitiva. Saranno pure solo voci ma ormai sono insistenti … ed è facile immaginare che se la situazione è questa, Conte deve aver pure pensato qualche volta alle possibili dimissioni.

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Napoli-Udinese, Formazioni ancora in dubbio per Benitez

Napoli-Udinese, cambia l’arbitro: Mazzoleni sostituito, gara a Di Bello