Sono ben 73 i parcheggiatori abusivi denunciati prima, durante e dopo Napoli-Genoa di ieri sera all’esterno del San Paolo. L’operazione condotta dalla Polizia municipale di Napoli ha portato anche al sequestro di 522 euro frutto dei proventi del “lavoro” svolto dinanzi all’impianto di Fuorigrotta. Inoltre ai parcheggiatori abusivi sono state sequestrate anche 22 sedie, che nell’occasione venivano posizionate per delimitare gli spazi nei quali facevano poi sostare le auto.

Ma le operazioni di servizio predisposte e coordinate dal colonnello Ciro Esposito, dagli agenti dell’Unità operativa investigativa e dell’Unità operativa radiomobile rispettivamente diretti dai capitani Giuseppe De Martino e Giuseppe Cortese, sono intervenuti nell’area circostante lo stadio effettuando anche sette sequestri amministrativi per un totale di 4.500 bottiglie di bibite varie, poste in vendita senza autorizzazione. uno dei venditori abusivi è stato poi denunciato all’autorità giudiziaria per oltraggio a pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni.

Un operazione per riportare la legalità in uno spazio che il più delle volte viene lasciato all’incuria e all’abbandono nonostante in zona sono migliaia le persone che si recano a vedere le partite del Napoli. Si spera molto che questa operazione possa essere da monito per il futuro e si possa finalmente debellare un fenomeno che inquieta e rende sempre meno invivibile lo spazio circostante lo stadio.

Leggi anche — > Napoli-Genoa: Foto dei Tifosi Napoletani allo Stadio San Paolo