De Laurentiis attacca la Lega: “I calendari? Il solito schifo!”

Mattinata bollente per il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis che su Twitter sta rispondendo ai messaggi dei suoi followers che gli pongono domande di ogni genere, che spaziano dal mercato (Damiao favorito su tutti, Higuain compreso) alla questione stadio (il presidente rifiuta la concessione per 90 anni, vuole parlare solo di acquisto), dagli obiettivi stagionali alla partenza di Cavani, sulla quale non mancano polemiche (“Dice di essere in un top club? Molti se la cantano e se la suonano…“).

Interessante la risposta data ad un utente sui suoi rapporti con la Lega Calcio. De Laurentiis diventa un fiume in piena: ” Se cambierà qualcosa nella stesura dei nuovi calendari? Me lo auguro, ma ho paura che sarà il solito schifo“. Il gap con i principali campionati europei può essere colmato, secondo il presidente napoletano, solo diminuendo il numero delle partecipanti da 20 a 16 e creando una competizione europea che assomigli a un campionato vero e proprio che si articoli lungo tutta la stagione, un’idea da sempre perorata da ADL anche in contrasto con le idee di Platini: “Dovreste conoscermi. Sono un guerriero, non mollo e quindi lotto perché questo accada.”

profilo twitter de laurentiisParole molto interessanti, a tratti infuocate, che potrebbero avere un seguito nei prossimi giorni o quando ci sarà la presentazione ufficiale dei calendari, occasione nella quale De Laurentiis potrebbe rinnovare le sue critiche al sistema calcio italiano. Memorabile fu la sua fuga dagli uffici della Lega in occasione della stesura dei calendari nel 2011 in sella ad uno scooter di passaggio fermato al volo dal presidente: e se la scena si ripetesse?

Leggi anche–> De Laurentiis: Albiol sta facendo le visite mediche

Leggi anche–> A breve in vendita gli abbonamenti del Napoli

Leggi anche–> Chavez al Pas Giannina

Leggi anche–> L’Internacional rifiuta l’offerta per Damiao