Crisi Roma, per Zeman Esonero o Dimissioni Nell’Aria

Novara-Varese Probabili Formazioni

Dopo solo quattro mesi dal suo ritorno nella Capitale, il tecnico boemo della Roma, Zdenek Zeman, si trova a dover fare i conti con la prima vera e propria crisi del suo nuovo ciclo.

Esonero o dimissioni non sono più parole tabù nell’ambiente dell’A.S. A collocarlo sul banco degli imputati, gli scarsi risultati ottenuti dalla compagine giallorossa in questa prima parte della stagione.

SUL FRONTE SOCIETARIO. L’errore commesso lo scorso anno con Luis Enrique non verrà commesso anche questa volta. Ricordiamo che lo spagnolo era stato riconfermato a ripetizione nonostante i risultati al di sotto delle aspettative. Quindi, in caso di flop, prima in casa con il Palermo nel posticipo della prossima giornata e poi nell’atteso derby capitolìno, non verranno fatti sconti al tecnico boemo.
Sicuramente, l’ago della bilancia sarà lo scontro contro i bianco-celesti di Petkovic, anche se un passo falso contro il Palermo di Gasperini potrebbe causare un’uscita di scena anzitempo.

NON SOLO IL TECNICO. Oltre al tecnico sono in discussione anche i dirigenti che lo hanno scelto dopo gli errori commessi con il progetto Luis Enrique. La proprietà, ormai stanca di aspettare i risultati che mancano ai giallorossi ormai da anni, ha lasciato chiaramente intendere che a sentirsi in discussione devono esser tutti.

 

 

IL MOMENTO SUL FRONTE SQUADRA. Ad acuire il “momentaccio”, ci sono i malumori che ormai si registrano quotidianamente in casa Roma. A partite da “capitan futuro” giallorosso, che lamenta una difficoltà di collocazione nello scacchiere giallorosso, fino a giungere a Destro ormai totalmente accantonato dall’allenatore. I problemi, quindi,più che legati al modulo sono anche emozionali; a tutto ciò va ricordato che Zeman si contraddistingue nel panorama calcistico per essere un integralista accanito e scarsamente dotato di flessibilità.

PROBABILI SOLUZIONI. Vista la penuria di tecnici che siano in grado di rilevare e portare avanti l’ideologia tecnico-tattica “zemaniana”, l’unico in grado di subentrare in un momento così delicato potrebbe essere Delio Rossi, anche per via dei buoni rapporti con il ds Sabatini fin dai tempi di Palermo.
Anche se la società si ostina a ribadire la completa fiducia al tecnico, qualcosa bolle in pentola ed in mancanza del “cambio di passo”, la Roma potrà vedere molto presto un cambio al proprio timone.

Leggi anche -> Roma, Clamoroso: Zeman Rischia L’Esonero!