Crisi Napoli calcio, La Gazzetta dello Sport: “Gli errori di Benitez”

La terza sconfitta consecutiva subita dal Napoli in trasferta ed il precedente pareggio casalingo contro l’Inter  che in rimonta ha ribaltato il 2 a 0, ha di fatto aperto una crisi di risultati della squadra allenata da Rafa Benitez. Gli azzurri hanno mostrato ancora una volta i soliti limiti nella fase difensiva, dovuti oltre che dal modulo ritenuto troppo offensivo, anche dallo scarso approccio alla gara che spesso dimostra la squadra in queste occasioni.

 La Gazzetta dello Sport nell’edizione odierna ci va giù pesante e mette il tecnico spagnolo sul banco degli imputati. La rosa accusa addirittura Benitez di aver devastato lo spogliatoio dalle scelte scriteriate e dai rimproveri: “La sconfitta di Verona peserà come un macigno, soprattutto se la Lazio stasera dovesse effettuare il sorpasso: le basterà pareggiare a Torino per balzare da sola al terzo posto. E il contraccolpo potrebbe essere forte per lo spogliatoio napoletano, già devastato dai rimproveri dell’allenatore. 

La scelta del tecnico di non far giocare calciatori come Higuian, Callejon, Maggio e Gabbiadini in una match delicato come quello del Bentegodi lasciano alquanto perplessi. L’approccio sbagliato alla gara così come successo a Palermo e Torino è diventato una costante degli azzurri. Il quotidiano sportivo insiste imputando al tecnico anche la mancanza di chiarezza sul suo futuro: “Le sue responsabilità sono altrettante chiare, basti rivedere le sconfitte di Palermo e Torino e compararle con quella di Verona per avere un’idea chiara sugli errori commessi dall’allenatore, il cui futuro è sempre più lontano da Napoli. Da Manchester, sponda City, è arrivata un’indiscrezione: potrebbe essere proprio lui il sostituto di Pellegrini”

Leggi anche: 

 

 

 

 

Torino-Lazio: Orario, Diretta Tv, Streaming e Pronostico (2014-2015)

Sputo Insigne, l’agente: “Non ha oltraggiato lo stemma del Verona”