Criscito al Napoli, l’agente: “Ancora nessun contatto concreto”

Andrea D’Amico che cura gli interessi di Criscito ha parlato ai microfoni della trasmissione Si Gonfia la Rete e in merito a una possibile apertura dello Zenit per vendere il suo assistito al Napoli ha detto: “Per ora è soltanto un’ipotesi di lavoro, nel mercato contano i fatti concreti, per ora niente di nuovo”. Come dire meglio non volare con la mente perché già Criscito è stato più volte  vestire la maglia della sua città ma poi l’affare non è andato mai in porto.

E allora D’Amico ha aggiunto: “Per ora c’è stato qualche timido contatto con la dirigenza azzurra, ma nulla di più, è chiaro che Mimmo è un giocatore importante anche in funzione Nazionale con la nuova gestione Ventura. Finora è stato molto penalizzato, deve raccogliere quello che non ha raccolto in precedenza”. Insomma tornare in Italia per mettersi in mostra con il Napoli, ma prima bisogna compiere passi concreti che secondo D’Amico ancora non sono stati nemmeno avanzati.

Leggi anche:

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Napoli-Milan Biglietti, Costo Curve altissimo: Tifosi in Rivolta

Calciomercato Napoli, De Sciglio rifiuta gli Azzurri: vuole la Juventus