Cori razzisti in Lazio-Napoli: gara sospesa

Ecco i soliti cori razzisti durante la sfida tra Lazio e Napoli. La tifoseria biancoceleste ha come al solito esagerato tanto da spingere il direttore di gara a sospendere la partita e a chiedere allo speaker di lanciare un annuncio.

Dopo qualche minuto di stop, la ripresa del gioco ma resta l’ennesima macchia ad una serata di sport sporcata dai soliti cori razzisti. A dire il vero i tifosi del Napoli hanno subito risposto a modo intonando l’ormai noto ritornello: “Perché il Vesuvio è la terra che amiamo …”

La decisione dell’arbitro è stata chiarissima: nel caso in cui l’episodio dovesse ripetersi pronta la sospensione, definitiva, della partita.

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Infortunio Evra, le condizioni del difensore della Juve

Lazio-Napoli 0-2 Risultato Finale