Cori contro Napoli allo Stadium: Juventus multata

Juventus multata per i cori si discriminazione territoriale ai danni dei napoletani uditi allo Stadium durante la sfida di Tim Cup

Il secondo tempo di Juventus-Napoli allo Stadium si è aperto con una serie di cori di discriminazione territoriale che costeranno alla società bianconera una multa di 10 mila euro. Valutata tutta la documentazione relativa al match di Coppa Italia, il Giudice Sportivo ha ritenuto opportuno sanzionare il club torinese per quanto avvenuto ad inizio ripresa, è stato ritenuto non rilevante invece il coro razzista riservato a Koulibaly.

Juventus multata dal Giudice Sportivo per i cori di discriminazione territoriale

Il primo episodio si è svolto al 49′ della sfida di Coppa Italia e, dal momento che il settore ospiti era chiuso come da disposizione del Casms, non è stato difficile individuare la paternità dei cori discriminatori. I tifosi della Juventus hanno, per 20 secondi, inneggiato contro Napoli, evocando anche l’azione del Vesuvio. I cori, uditi in diretta anche dagli opinionisti Rai che hanno riportato la notizia durante la telecronaca, sono stati ritenuti offensivi e di rilevanza tale da indurre il Giudice Sportivo a sanzionare la Juve che dovrà quindi pagare 10 mila euro di ammenda.

Di rilevanza minore il coro rivolto a Koulibaly. Il difensore è stato vittima, ancora una volta, di un episodio di razzismo legato al colore della sua pelle, tuttavia dal momento che il gruppo di tifosi che si è reso protagonista di tale episodio era esiguo, il Giudice Sportivo non ha ritenuto opportuno sanzionare ulteriormente la Juventus.