Cori contro i napoletani dei tifosi juventini durante Juventus-Udinese 2-0

Bisognerà riabituarsi, senza ombra di dubbio, a quei vecchi cori ormai depenalizzati dal nuovo Presidente della FIGC, Tavecchio. Durante Juventus-Udinese i “tifosi” juventini hanno intonato gli ormai noti “Lavali col fuoco” o, ancora, il “Noi non siamo napoletani” dopo che la stessa cosa era accaduta ad Empoli ad opera dei tifosi giallorossi, stoppati dalla tifoseria di casa.

Intanto, secondo la nuova normativa, toccherà alla Juventus pagare per le intemperanze dei propri tifosi. Da quest’anno, infatti, è prevista soltanto una sanzione pecuniaria, peraltro a carico delle società. Inutile dire che il sistema non risolverà assolutamente nulla ma, considerando l’andazzo che ha preso questo campionato, è facile ipotizzare che le casse della Giustizia Sportiva ne trarranno assoluto giovamento.

Leggi anche:

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Formazioni Napoli-Chievo, Il Mattino: “De Guzman titolare”

cagliari-napoli-auriemma

Napoli-Chievo 2014, Auriemma: “Benitez contro tutti”