Conferenza Sarri pre Feyenoord-Napoli: “pensiamo a noi”

Maurizio Sarri, alla vigilia di Feyenoord-Napoli, si è esposto in conferenza stampa per presentare il prossimo match che attende gli azzurri.

Alla vigilia di Feyenoord-Napoli, sfida chiave di Champions League, Maurizio Sarri si è esposto in conferenza stampa per presentare l’incontro a cui sono chiamati domani sera gli azzurri. La ferita lasciata dalla Juventus si è ormai rimarginata e il tecnico partenopeo vuole pensare solo ed esclusivamente agli avversari olandesi. Queste le parole rilasciate da Sarri alla stampa, a poco più di 24 ore da Feyenoord-Napoli.

“Domani siamo chiamati ad una sfida difficile perché il Feyenoord è in crescita e vuole fare punti. Non mi lamento degli infortuni, abbiamo buoni sostituti. Si è fatto male Milik e non mi sono lamentato, stesso discorso per Ghoulam. Domani non ci sarà Insigne e dovremo fare bene anche senza di lui. La squadra attraversa un lieve calo ed è vero; non è facile tenere sempre gli stessi ritmi con 3 competizioni all’attivo. Domani contro il Feyenoord non penseremo al risultato in Ucraina, dobbiamo fare la nostra partita e vincere indipendentemente dall’altra partita del girone” – afferma Maurizio Sarri in conferenza stampa.

Sarri, niente aiutino da Guardiola

Il Napoli e tutta Napoli spera che il Manchester City possa battere lo Shakhtar per poter regalare il passaggio del girone agli azzurri. Maurizio Sarri, però, esclude un contatto di favore con il tecnico spagnolo. Ecco cosa ha esclamato il tecnico partenopeo in conferenza stampa.

“Se scambio qualche messaggio con Guardiola è solo per parlare di calcio e nient’altro. Non potrei mai permettermi di chiedergli un aiuto domani sera per favorire la nostra qualificazione. Certo, passare il girone sarebbe importantissimo sia per il morale che per l’economia del club, ma noi dobbiamo pensare solo ed esclusivamente al Feyenoord” – conclude Sarri.