Cittadinanza Onoraria, Maradona: “Sono napoletano da sempre”

Maradona riceverà domani la cittadinanza onoraria. Ecco le parole rilasciate in conferenza stampa dall'argentino, nel giorno precedente al grande evento...

Cittadinanza onoraria a Maradona: domani è il giorno. El Pibe de Oro si è recato a Napoli presso Villa D’Angelo per sostenere la conferenza stampa alla vigilia dell’evento che i napoletani attendono da mesi.  Con El Dios, in conferenza stampa, era presente anche Alessandro Siani. Proprio quest’ultimo aveva invitato Maradona a Napoli in occasione dello spettacolo “Tre Volte 10” organizzato dall’attore partenopeo. Domani, Siani, sarà il direttore artistico del’evento. Ecco le parole pronunciate dall’argentino prima della festa che si svolgerà domani in Piazza Plebiscito alle ore 21.30.

“Ringrazio tutti per l’accoglienza. Oggi sono a pieno titolo un cittadino napoletano. In realtà, dentro di me mi sono sentito partenopeo da quando per la prima volta ho indossato la maglia numero 10 del Napoli. Ho dato tutto al Napoli, ai miei compagni e alla città. Devo ringraziare tutti, soprattutto mia mamma, che è venuta a mancare. Dedico a lei questa cittadinanza, ma anche a mio padre e ai napoletani. Non ho mai più visto un San Paolo più piano di quando c’ero io” – confessa Maradona ai microfoni della stampa.

El Pibe de Oro è a tutti gli effetti un cittadino di Napoli. La consegna della cittadinanza da parte del Comune di Napoli resta solo una formalità. L’attaccante argentino, idolo della tifoseria e degli abitanti napoletani, non nasconde la sua emozione alla vigilia del super evento a lui dedicato.

Consegna cittadinanza a Maradona: Dove e Quando?

A Piazza Plebiscito, in pieno centro di Napoli, è già tutto pronto. Previsti circa 25 mila tifosi napoletani, pronti ad accogliere a braccia aperte l’argentino che ha reso immensa la maglia partenopea. Impossibile non rendere omaggio ad un uomo che ha dato tutto alla città giacente alle falde del Vesuvio. Lo stesso protagonista degli anni d’oro (1986-1991), non attende altro che salutare il popolo partenopeo e vivere, almeno per una notte, emozioni dal sapore passato. Napoli, domani, sarà tutta per lui: sarà tutta per Diego Armando Maradona.