Ciro Esposito è morto, Pisani: “Riposa in pace”

Caro Ciro riposa in pace , anche dal paradiso sarai sempre con noi, con la tua famiglia sei e sarai la grande immagine dei valori positivi di Napoli”. Con questa breve frase pubblicata alle 06.57 sul suo profilo Facebook l’avvocato Angelo Pisani, legale della famiglia del tifoso del Napoli, ha annunciato la dipartita di Ciro che dallo scorso 3 maggio combatteva all’ospedale Gemelli di Roma dopo essere stato ferito a colpi di pistola da un ultras della Roma prima della sfida tra Fiorentina-Napoli finale di Coppa Italia.

Dopo il susseguirsi di voci e smentite che c’è stato ieri quando le condizioni del giovane si erano aggravate per via di un subentro di un’infezione polmonare, questa mattina la tragica notizia. Lo stesso avvocato Pisani sentito dalla nostra redazione ha confermato: “Ciro è volato in cielo all’alba. Ora chiediamo il lutto nazionale”. I funerali domani o dopo domani a Napoli.

Leggi anche — > Avv. Pisani: “Ciro è clinicamente morto”

Leggi anche — > Ciro Esposito, il comunicato della famiglia