Chievo-Napoli, Voti e Pagelle: Manolo Gabbiadini protagonista

La seconda giornata del campionato di Serie A è favorevole al Napoli, che con i tre punti conquistati contro il Chievo accorcia in classifica portandosi a meno quattro dalla Roma. E’ stata vera battaglia allo stadio Bentegodi di Verona, ma alla fine pur soffrendo gli azzurri battono meritatamente la squadra allenata da Maran. Protagonista assoluto della gara Manolo Gabbiadini che non solo mette lo zampino nel primo gol del Napoli, ma sigla anche la rete che vale i tre punti fondamentali.

VOTI E PAGELLE DI CHIEVO NAPOLI:

Rafael 5.5: Sul gol del Chievo non è esente da colpe anche se il cross che arriva in area è molto insidioso. Ha la sfortuna di trovarsi Britos davanti e combina la frittata. Per il resto normale amministrazione

Maggio 6: Soliti difetti quando si tratta di eseguire la fase offensiva, troppi cross imprecisi che potevano far male alla difesa del Chievo. In fase difensiva se la cava piuttosto bene, sbrigativo quando serve. Volenteroso.

Britos 5.5: Gli capita Pellisier, il cliente più ostico del clivensi che lo fa soffrire non poco. Anche sulle palle alte che è il suo forte va spesso in difficoltà.

Albiol 5.5: Da un difensore come lui ci si aspetta sempre che riesca a mettere ordine nella retroguardia azzurra. Si macchia di qualche errore grossolano, in calo rispetto alle precedenti prestazioni.

Strinic 6.5: Rispetto alle gare precedenti ha brillato di meno. Il croato è apparso un po’ affaticato, ciò nonostante merita la sufficienza piena. Provvidenziali alcune diagonali difensive ed alcune incursioni in attacco, ha il merito di fornire l’assist vincente a Gabbiadini. Fondamentale.

Jorgihno 5: Impalpabile fin quando è rimasto in campo. Sbaglia molto in fase di costruzione proprio lui che è il più dotato tecnicamente del centrocampo azzurro. Giustamente sostituito. Dal 24′ Gargano 6: Entra in campo e la sua presenza si fa subito sentire. Benitez lo schiera quasi davanti la difesa, lotta come al suo solito e recupera palloni importanti nella zona nevralgica del campo.

Lopez 6: Meno brillante del solito lo spagnolo, risulta però sempre fondamentale la sua utilità tattica. Solito soldatino tutto fare, non era per niente facile contro il centrocampo del Chievo che pressava in ogni zona del campo.

Mertens 6: Il primo tempo fa impazzire letteralmente Schelotto che agisce nella sua zona. Dai suoi piedi partono le azioni più pericolose. Potrebbe fare gol ma spreca banalmente in più di un occasione.

De Guzman 5.5: Qualche errore di troppo per l’olandese in questa partita. Sbaglia molto in fase di appoggio, si divora l’ennesimo gol sotto la porta. Dal 34′ Hamsik Sv

Gabbiadini 7: Esordio con il botto per l’attaccante azzurro. Non solo il gol vittoria che regala tre punti importantissimi, la sua gara è ricca di spunti interessanti. Risposta alla grande sul campo a chi già storceva il naso per le sue prestazioni poco appariscenti. Dal 19′ Callejon 6: Si rende pericoloso soprattutto nelle ripartenze. Non trova il gol ma il suo ingresso è utile alla squadra.

Higuain 6.5: L’argentino questa volta non segna, ma è sempre nel vivo del gioco e tiene in costante apprensione tutta la difesa del Chievo. Lottatore.

Benitez 6.5: L’allenatore spagnolo sorprende ancora con l’ennesima formazione diversa. Questa volta però il turn over applicato è molto più equilibrato e la squadra non ne risente. La scelta di far giocare Gabbiadini titolare si rivela più che indovinata ed infatti l’attaccante lo ripaga con il gol vittoria.

Leggi anche: 

Autogol Britos in Chievo-Napoli (Video)

cagliari-napoli-auriemma

Chievo-Napoli 1-2, il Video con la Sintesi di Auriemma