Chievo-Napoli: i Precedenti al Bentegodi

Sono dieci i precedenti tra Chievo e Napoli al Bentegodi. Azzurri favoriti con 6 vittorie, zero i pareggi

Zero pareggi. In dieci partite disputate tra Serie A e Serie B è questo il risultato che rende l’idea del sentitissimo match tra Chievo e Napoli nella 25ª giornata di campionato. I precedenti al Bentegodi parlano chiaro: quattro le vittorie dei veneti contro sei dei partenopei. Niente si patta, si esige un vincitore. Un incontro più piccante del solito che allerta ogni esperto tifoso azzurro.

Da sempre il Napoli stimola l’attacco dei padroni di Verona che annoverano tra i loro risultati ben dodici goal segnati alla difesa partenopea, che vantano le firme di vari marcatori clivensi. Il novero dei match emblematici in questa breve storia di incontri, che inizia solo nell’annata 2008-2009 per una gara della massima serie, è sbalorditivo e nonostante la breve durata vanta al suo interno intensi momenti di grande calcio giocato.

Ora il Chievo è sul piede di guerra, ha voglia di riscattare la sconfitta dell’andata che ha visto il Napoli padrone di casa vincere per ben 2 a 0, ma soprattutto ha voglia di capovolgere il risultato dell’ultimo incontro al Marcantonio Bentegodi coi partenopei che ha fatto da sfondo all’incredibile goal di Higuain, con gli scaligeri preda dell’ondata possente e sferzante che vedeva il Napoli scalare le vette della classifica per posizionarsi al secondo posto.

Attualmente undicesimo in classifica il Chievo mira a surclassare l’esile punto che lo distanzia dalla Sampdoria e i tre che lo tengono al di sotto del Torino. Nelle prossime partite incontrerà il Pescara e proverà a debellare la forza Milan. I veronesi sanno che se riusciranno a espugnare la fortezza napoletana otterranno punti vitali e importanti che gli consentiranno di affrontare i successivi match con più tranquillità.

Tifosi Chievo

Dall’altro lato del campo, invece, il Napoli si ritrova a dover mantenere già da domenica un ritmo vivace e incalzante. Si trova tra l’incudine appena battuta di Madrid e il martello Bentegodi. Sarri con sete di riscatto sguinzaglierà tutto quanto in suo potere per vincere in trasferta. Sarà battaglia allo stadio di Maran. Un assalto che durerà fino al 90° minuto.