Champions League, Guardiola: “voglio battere lo Shakhtar”

Champions League, Pep Guardiola rasserena il Napoli in vista di Shakhtar Donetsk-Manchester City. Queste le parole pronunciate in conferenza stampa dal tecnico spagnolo.

Mercoledì sera si scrive il futuro del Napoli in Champions League. Tutto dipenderà non solo dal risultato di Feyenoord-Napoli, bensì anche da Shakhtar-City. Se gli azzurri dovessero vincere contro gli olandesi e gli inglesi contro gli ucraini, la squadra di Sarri accederebbe alla prossima fase della massima competizione europea. Intanto Pep Guardiola rasserena i partenopei, preoccupati dal pericolo “biscotto” tra Shakhtar e Manchester City. Queste le dichiarazioni del tecnico spagnolo ai microfoni della stampa inglese.

“Ho chiesto ai miei giocatori se ci fosse qualcuno non intenzionato a far parte alla trasferta in Ucraina. Chiunque salga sull’aereo che conduce alla sfida contro lo Shakhtar deve avere la vittoria come unico obiettivo. Voglio che tutta la squadra, titolari e riserve, sia pronta a dare il massimo dentro e fuori dal campo. Ho intenzione di battere lo Shakhtar, sia per rispetto alla competizione in cui militiamo sia per rispetto al Napoli. Fare 18 punti su 18 nel girone sarebbe un traguardo prestigioso per il club” – afferma Pep Guardiola.

Dentro o fuori zero colpe a Guardiola

Indipendentemente dal risultato di Shakhtar-Manchester City, il Napoli non potrà assegnare delle colpe alla prestazione degli uomini di Pep Guardiola. Gli azzurri, nel loro cammino europeo, hanno ottenuto risultati estremamente scomodi. La sconfitta in Ucraina contro lo Shakhtar e la doppia resa contro il Manchester City ne sono un esempio.

Certo è che il Feyenoord, nella duplice sfida con lo Shakhtar, non ha aiutato la squadra di Sarri. 0 punti in 5 partite per gli olandesi che, almeno contro il Napoli, vorranno ottenere la prima vittoria nel girone. Fiducia e speranze a Guardiola, ovviamente.