Causa Higuain-De Laurentiis: ha perso l’argentino

Errore comico dei legali di Higuain. Il Pipita perde la causa contro De Laurentiis...

Una vera e propria disfatta di Gonzalo Higuain. L’argentino aveva da tempo richiesto a De Laurentiis il pagamento di 680 mila euro relativi ai diritti d’immagine della stagione
2015-2016 che il patron del Napoli doveva all’attaccante. La cifra richiesta dal Pipita riguardante la “tassa di solidarietà” ha assunto un peso legale. Ma il bomber della Juve ha perso la causa. Il motivo della sconfitta di Higuain e dei suoi legali è addirittura comica.

Gli avvocati spagnoli del Pipita non hanno presentato entro 50 giorni la scrittura dalla quale l’attaccante richiedeva il pagamento. La vittoria legale, dunque, è di Aurelio De Laurentiis, che appena ricevuta la sollecitazione del pagamento si era subito messo sulle difensive. A sancire la sconfitta della punta bianconera è il Tribunale di Napoli.

Higuain contro ADL: guerra infinita

Quella legale è solo l’ultima delle tante battaglie avvenute tra il presidente del Napoli e il Pipita. Una, tra le più spiccanti, quella al San Paolo durante Napoli-Juventus. L’attaccante argentino, dopo aver segnato contro la sua ex squadra, indica ADL in tribuna come a sostenere: “l’hai voluto tu”.

Dopo le accuse di Higuain al presidente partenopeo, la piazza napoletana si è schierata dalla parte di ADL. Ancora una volta, come in quell’occasione, ad uscire vincitore dal conflitto è il patron azzurro. Higuain affonda e con lui la causa e i 680 mila euro richiesti ad ADL. Il Pipita non fa più paura al Napoli; anzi fa ridere, come l’errore grossolano dei suoi avvocati.