Caso Anna Frank, Comunicato Viking Juve a favore dei biancocelesti

Il caso Anna Frank, che ha visto protagonisti i tifosi della Lazio, sta assumendo dimensioni preoccupanti, sotto tutti i punti di vista. Ieri sera, durante Juve-Spal e nel corso della lettura di un frammento del diario della Frank, i Viking Juve hanno intonato l’Inno d’Italia coprendo le parole dello speaker dello Stadium. Gli stessi tifosi bianconeri hanno pubblicato un comunicato condannando il caso che ha inghiottito i tifosi laziali. Toccato anche il dibattutissimo discorso di discriminazione territoriale che ha visto protagonisti i napoletani negli ultimi giorni.

“A nostro parere non c’è nulla di scandaloso in merito alla vicenda degli adesivi esposti dai tifosi della Lazio in Curva Sud. Attraverso tale comunicato vogliamo denunciare, nuovamente, la cattiva immagine che i mass media fanno ormai degli Ultras. Sfottò e goliardie sono sempre viste come azioni discriminatorie; forse a volte si esagera con il black humor, ma lo sfondo è sempre e solo calcistico e nient’altro”. 

Anna Frank e Napoli: punto di vista bianconero

Il comunicato dei Viking Juve si è poi esteso anche al Napoli e ai tifosi partenopei: “Anche noi juventini siamo stati mancati di rispetto con bandiere del Liverpool in numerose curve italiane con scritto -39 su di esse o con cori contro i caduti bianconeri. Ma ciò che vede noi vittime fa meno notizia rispetto al caso Anna Frank o agli insulti razziali contro i napoletani” – concludono gli Ultras bianconeri.

Scritto da Simone Di Pietro

Appassionato folle della SSC Napoli e del calcio estero. Classe '97.

Insigne, insulti ad Hysaj: Video virale sul web

Calciomercato Napoli, Pronta un’offerta del Barcellona per Koulibaly?