Campionato Napoli 2014-15, in Trasferta gli azzurri giocano meglio

Il Corriere dello Sport nell’edizione odierna analizza il rendimento del Napoli nel girone d’andata, confermando un dato molto importante emerso in questa prima parte di stagione. In effetti gli azzurri nelle prime 19 partite hanno dimostrato di giocare meglio fuori casa che tra le mura amiche. Infatti la squadra di Rafa Benitez ha totalizzato ben 18 punti esterni, contro i 15 realizzati al San Paolo. Tanti i punti sprecati allo stadio di Fuorigrotta, se pensiamo che gli azzurri hanno gettato al vento gare con Chievo, Cagliari, Empoli e Palermo, tranquillamente alla portata, mentre sarebbe bastato vincerle almeno due per stare a ridosso della Roma seconda in classifica.

Di tutto rispetto invece il rendimento esterno: Le vittorie importanti ottenute su campi difficili come Genoa, Fiorentina, Lazio, Sassuolo, Cesena ed i pareggi ottenuti contro Sampdoria, Inter ed Atalanta, dimostrano come il Napoli tatticamente sia più portato a giocare di rimessa. Al San Paolo invece soprattutto contro le piccole gli azzurri hanno avuto enormi difficoltà nell’impostazione di gioco, lacuna che il Napoli si porta dietro da qualche anno non avendo un vero e propio regista che detti i tempi, o faccia rifiatare la squadra gestendo il pallone nei momenti topici della gara. Anche il modulo 4-2-3-1 tanto caro a Benitez sembra sia più adatto in trasferta, quando gli azzurri giocano più raccolti dietro la linea della palla e colpiscono con ripartenze micidiali.

Leggi anche: