Calciomercato SSC Napoli: acquisti, cessioni, trattative 14 giugno 2014

Con un occhio puntato al Mondiale in Brasile e l’altro al calciomercato, il Napoli continua ad imbastire sotto traccia le trattative per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. È chiaro che proprio dai mondiali potrebbero arrivare ottime indicazioni ma è evidente che aspettare è impossibile: Benitez vuole in ritiro gran parte dei nuovi innesti. E allora via senza sosta, in entrata ed in uscita.

Si parte dal reparto arretrato dove per il tecnico spagnolo non è sufficiente il solo Koulibaly. Il Napoli dovrà cercare un elemento in grado di garantire solidità alla retroguardia e a Benitez non dispiacerebbe Veltman, difensore dell’Ajax, classe ’92, dalla fisicità straordinaria. L’idea è quella di affiancarlo ad Albiol, Fernandez, Henrique e Koulibaly. Britos, invece, è in uscita: da registrare l’interesse di Torino, Sampdoria e soprattutto del Rubin Kazan. Toccherà all’uruguaiano scegliere la soluzioni migliore.

Sugli esterni Janmaat è da considerarsi a tutti gli effetti un calciatore del Napoli. Gli azzurri stanno definendo gli ultimi dettagli e l’ufficialità dovrebbe arrivare dopo il Mondiale. In uscita Christian Maggio: piace al Verona con cui De Laurentiis vorrebbe chiudere anche altre operazioni. In primis ci sarà da considerare il riscatto di Jorginho, poi gli azzurri tratteranno Cirigliano e risolveranno la questione Donadel. Sullo sfondo c’è Iturbe ma la concorrenza è agguerrita: il Napoli resta alla finestra.

A centrocampo il calciomercato del Napoli dovrebbe ripartire dalle cessioni di Behrami e Dzemaili. Il primo piace all’Inter ma il patron azzurro non ha intenzione di fare sconti: ai nerazzurri servono almeno 10 milioni di euro. Dzemaili, invece, ha più mercato: piace al Milan, al Siviglia ed al Tottenham e potrebbe, quindi, costituire un’ottima contropartita tecnica nella trattativa che conduce a Sandro, uno degli obiettivi di Benitez per il centrocampo. Sullo sfondo c’è invece la vicenda Gonalons. Piace da sempre agli azzurri ma adesso la palla passa all’entourage del giocatore e soprattutto al Presidente del Lione Aulas.

Per quanto riguarda il reparto avanzato il Napoli procede a fari spenti, salvo che per Candreva. Per il laziale il patron ha fatto outing: piace al tecnico e per questo la società azzurra potrebbe decidere di andare incontro alle richieste di Lotito. Bigon proverà ad inserire nella trattativa anche una contropartita tecnica: Maggio o Dzemaili potrebbero essere graditi ai biancocelesti. Fari puntati anche sulle piste che conducono dritto a Muriel dell’Udinese (con il forte interesse dei friulani per El Kaddouri che potrebbe tornare utile) e a Taarabt, per il quale il Milan non ha esercitato il diritto di riscatto.

Sul fronte delle cessioni Pandev potrebbe trasferirsi all’estero, piace al Paok Salonicco. Da valutare inoltre la situazione di Armero e Vargas ma per il cileno molto dipenderà dal Mondiale in Brasile.

Il calciomercato del Napoli, infine, è legato a doppio filo alla risoluzione di molti nodi spinosi, relativi soprattutto a prestiti e comproprietà da sistemare. In questo caso servirà tutta l’abilità di Bigon per condurre in porto le trattative.

Leggi anche: