Riparte la settimana e riprende esattamente dallo stop per Mascherano. Il Jefecito ha rinnovato con il Barcellona ma il calciomercato del Napoli riparte comunque dal centrocampo. A questo punto la trattativa principale resta quella per Gonalons, nonostante le smentite e le frenate del patron. Gli azzurri infatti avrebbero raggiunto l’accordo con il Presidente del Lione Aulas e, secondo quanto riferito da Raffaele Auriemma, la cifra sarebbe più bassa di quanto preventivato.

Non c’è soltanto Gonalons per la mediana. Il Napoli segue almeno altre due trattative, magari da mandare in porto prima che inizi la prossima sessione di mercato. Se è vero, infatti, che Behrami e Dzemaili difficilmente torneranno a vestire la maglia azzurra, altrettanto vero è che non può bastare il solo Gonalons a tappare l’eventuale buco a centrocampo. Ecco allora che prende corpo l’ipotesi Sandro: il Tottenham apre alla trattativa e Bigon potrebbe provare il colpo di calciomercato inserendo proprio uno dei due svizzeri nella trattativa. Occhi aperti sulla pista che conduce a Camacho: piace agli azzurri ma, al momento, non c’è nulla di concreto.

Su Dzemaili non c’è solo l’interesse degli Spurs. Lo svizzero piace anche a Milan e Siviglia e, sullo sfondo, ci sarebbe da registrare anche l’interesse della Lazio. Proprio da Roma, sponda biancoceleste, potrebbero arrivare importanti novità. Udinese e Lazio hanno trovato l’accordo sul riscatto di Candreva: a questo punto De Laurentiis potrebbe lanciare la trattativa con Lotito. Per Candreva, però, si parte da cifre abbastanza alte, non inferiori ai 18 milioni di euro. In effetti, considerando in quel ruolo, il Napoli sarebbe già coperto e c’è da valutare se arriverà il placet di Benitez.

sandro-tottenham

Per quanto riguarda il reparto avanzato, tocca considerare le smentite del patron partenopeo che, in un’intervista rilasciata a La Repubblica, è stato sufficientemente chiaro sugli obiettivi per l’attacco. Il Napoli non è né sulle tracce di Lamela né su quelle di Pazzini, anzi … al momento gli azzurri, per il ruolo di vice-Higuain, dovrebbero puntare su Zapata. Piuttosto pare che il Napoli sia alla ricerca di un’alternativa a Pandev la cui cessione, a questo punto, è più che probabile.

Sugli esterni resta in bilico Christian Maggio: c’è l’interesse del Verona e l’esterno azzurro accetterebbe, per motivi familiari, la destinazione. L’alternativa è Janmaat dal Feyenoord; l’accordo c’è e il Napoli aspetta solo di cedere Maggio per ufficializzare l’operazione. Non sarebbe però l’unica trattativa intavolata con gli scaligeri: dei gialloblù piacciono Cirigliano ed Iturbe (sul quale c’è la forte pressione del Real Madrid). Gli azzurri, inoltre, dovranno discutere l’accordo per il riscatto di Jorginho.

Blerim Dzemaili

Per ora il calciomercato del Napoli vive di schermaglie, di trattative sopite, di alti e bassi. Oltre agli acquisti, però, c’è da considerare il tesoretto proveniente dalle cessioni. Bigon, infatti, oltre a dover “piazzare” ben 28 pedine rientranti da prestiti e comproprietà, dovrà trovare la giusta “collocazione” a Behrami, Dzemaili, Pandev e Maggio. Infine, aspetto più che determinante, ci sono da annoverare i proventi derivanti dalle probabili cessioni di calciatori del calibro di Armero e Vargas, che potrebbero portare altro ossigeno alle casse partenopee.

Leggi anche: