Calciomercato SSC Napoli: acquisti e trattative 30 giugno 2014

Ecco il consueto aggiornamento di Calciomercato Napoli su tutte le ultime notizie, le indiscrezioni e le trattative degli azzurri. Le notizie di oggi sono ancora una volta incentrate sull’affare forse più complesso portato avanti dal Napoli negli ultimi anni. A tenere banco è ancora la vicenda Gonalons ma, stavolta, l’impressione è che la trattativa sia davvero ad una svolta decisiva.

Il Lione ha necessità di monetizzare per ripianare il bilancio, Gonalons non è stato convocato per il ritiro, il Napoli punta a chiudere a stretto giro. Insomma ci sono tutte le condizioni perché il centrocampista francese possa vestire finalmente la maglia azzurra. È da sempre il primo obiettivo di Rafa Benitez che, fra l’altro, vorrebbe poterne disporre anche per il ritiro a Dimaro. Bigon e De Laurentiis provano quindi l’accelerata, nella consapevolezza che il presidente Aulas è ormai alle strette.

Ma non c’è solo Gonalons per il centrocampo. Il Napoli cerca almeno un’altra pedina, anche considerando le ormai imminenti cessioni di Behrami e Dzemaili. Le alternative in ballo sono due: Sandro dal Tottenham e Mario Suarez dall’Atletico Madrid. Con gli Spurs la trattativa non è affatto semplice, sebbene Bigon provi ad inserire nell’affare una contropartita gradita. Agli inglesi, infatti, piacciono sia Behrami che Dzemaili, oltre che Pandev ovviamente, e non è da escludere che si possa abbattere il prezzo del cartellino sacrificando una pedina in uscita.

I primi contatti per Mario Suarez sono invece affidati al procuratore del tecnico spagnolo, Quillon. È lui che starebbe sondando il terreno, su mandato di Benitez, per verificare se davvero ci siano le condizioni per una trattativa. I colchoneros non sarebbero disposti a liberarsi del centrocampista che, però, insieme ad Arbeloa del Real Madrid è sulla lista del mister partenopeo.

Dal fronte delle cessioni a centrocampo dovrebbero partire Behrami e Dzemaili: il duo svizzero è destinato a cambiare aria. Behrami ha già un accordo di massima con l’Inter di Walter Mazzarri ma De Laurentiis preferirebbe la cessione all’estero: è probabile che il tutto possa risolversi dopo il Mondiale quando giocatore e società proveranno a risolvere la questione. Dzemaili, invece, piace a molti, sia in Italia che all’estero dove Siviglia e Tottenham seguono molto insistentemente l’evolversi della vicenda.

In Italia è il Milan ad essere al momento in vantaggio. L’ipotesi è addirittura quella di uno scambio con Pazzini che però dovrebbe limare consistentemente il proprio ingaggio per convincere De Laurentiis a concretizzare l’operazione. Al momento, quindi, la trattativa è in standby con i rossoneri che potrebbero però puntare comunque sul centrocampista svizzero.

Per quanto riguarda il reparto avanzato, se è vero che in un primo momento il Napoli aveva puntato Candreva, è altrettando vero che le esose pretese di Lotito hanno raffreddato gli entusiasmi. Dopo il riscatto della metà del cartellino dall’Udinese, il patron biancoceleste vorrebbe totalizzare una maxi plusvalenza. Da qui la richiesta di ben 30 milioni che, nonostante il Napoli voglia provare a coprire con una contropartita tecnica, restano comunque troppi.

Allora la virata verso obiettivi alla portata: i nomi in ballo sono due, Taarabt e Michu. La trattativa per il trequartista dello Swansea è ben avviata ma comunque ci vorrà ancora tempo. Il Napoli infatti punta al prestito secco, soprattutto per gli infortuni patiti dal giocatore nella scorsa stagione. Il nome nuovo è quello di Taarabt: il Milan non lo ha riscattato ed il giocatore è in uscita dal QPR. Servono 7 milioni di euro.

Ritorna, infine, in ballo il nome di Pepe Reina. Sebbene il Napoli abbia provato un approccio anche per Consigli dell’Atalanta, sarebbe ora il portiere spagnolo a “pressare” il Liverpool per la cessione in azzurro: l’ipotesi al vaglio è quella del prestito secco, ancora per un anno, con l’auspicio che il Napoli possa riservarsi il diritto di riscatto per la prossima stagione.

È entro il 17 luglio che Benitez vorrebbe che fossero concluse molte delle trattative in ballo. Il calciomercato del Napoli potrebbe quindi subire un’impennata, soprattutto dal punto di vista degli acquisti.

Leggi anche: