Calciomercato SSC Napoli: acquisti e trattative 21 giugno 2014

Il calciomercato del Napoli riparte dalla risoluzione delle comproprietà. Tutto secondo i piani per le trattative relative ad Armero, Cigarini, El Kaddouri e Jorginho ma lo stesso non può dirsi per la vicenda Armando Izzo. Il giovane difensore napoletano (è di Secondigliano), promessa del calcio italiano ed uno dei migliori giovani difensori centrali in circolazione, resta ad Avellino. Bigon e De Vito non hanno trovato l’accordo e, alle buste, la spuntano proprio gli irpini con il Napoli che perde goffamente una giovane promessa.

Proprio in difesa, infatti, Benitez non sembra essere soddisfatto del solo Koulibaly. Non basta per rinforzare un reparto che, secondo la filosofia di gioco di stampo europeo del mister, deve essere decisamente più solido. Serve almeno un altro rinforzo da affiancare ad Albiol, Fernandez ed Henrique. Britos è in partenza, sebbene sia saltata la trattativa con i russi del Rubin Kazan. Per quanto riguarda gli esterni, risolta la grana Armero (torna ad Udine), resta da capire soltanto il futuro di Christian Maggio. Ufficialmente non è sul mercato ma, in realtà, l’interesse per Janmaat e la riconferma di Zuniga non sembrano deporre a favore dell’esterno vicentino. Piace al Verona ed alla Lazio e non si esclude che possa diventare pedina di scambio.

Con il Verona, infatti, il Napoli tratta Cirigliano e resta alla finestra per Iturbe. Con l’operazione Kakà, la concorrenza del Milan è spietata, ancor più di quella di Roma e Real Madrid: De Laurentiis aspetta. Con la Lazio, invece, si tratta per Candreva. Le richieste di Lotito lievitano di giorno in giorno: il patron biancoceleste valuta il centrocampista 30 milioni di euro, troppi. Il Napoli finora è arrivato a 18 milioni ma proprio le contropartite tecniche gradite ai biancocelesti potrebbero fare il resto. Si perché con il PSG che si è ritirato dalla corsa al giocatore resta solo la concorrenza della Juventus. Gli azzurri hanno certamente più armi per convincere la dirigenza biancoceleste e, quindi, molto dipenderà dalla volontà del giocatore.

È proprio il centrocampo il reparto dove si concentrano gran parte degli sforzi di Benitez, De Laurentiis e Bigon. È una vera e propria rivoluzione che parte dalle cessioni di Behrami e Dzemaili. Il primo avrebbe già un accordo con l’Inter di Walter Mazzarri, accordo vanificato dalle intenzioni del patron azzurro che non cede per meno di 10 milioni di euro. Discorso in parte diverso per Blerim Dzemaili: reclama più spazio ed in effetti ha molte pretendenti, sia in Italia che all’estero: potrebbe costituire un vero e proprio jolly di calciomercato (piace anche alla Lazio, oltre che al Tottenham, al Milan ed al Siviglia).

In entrata gli obiettivi sono due: Gonalons e Sandro. Per il primo continua senza sosta la telenovela del presidente del Lione Aulas alla quale, però, il Napoli non intendere prendere parte. Le condizioni sono dettate e spetterà al giocatore ed ai francesi la prossima mossa. Per Sandro, invece, la trattativa parte da 14 milioni di euro, cifra abbordabile che però potrebbe essere coperta anche con qualche contropartita tecnica gradita agli Spurs. Occhio ad un outsider proprio sull’asse Napoli-Verona: piace Romulo.

In realtà, considerate le difficoltà riscontrate, potrebbe scendere in campo direttamente Rafa Benitez tramite il suo procuratore, Quillon. Già nelle scorse sessioni di calciomercato, l’influenza del tecnico nelle trattative era apparsa determinante. Stavolta potrebbe dare la spallata decisiva per due obiettivi azzurri: Arbeloa e Mario Suarez.

In attacco Pandev è in uscita, così come Zapata che andrà via in prestito. A questo punto, più che un vice Higuain, il Napoli sarà costretto a trovare una seconda punta con caratteristiche sicuramente più vicine a quelle del macedone. Intanto si registra il no categorico alla cessione per Gonzalo Higuain, per De Laurentiis non ha prezzo, fa parte del progetto e salvo clamorose offerte, resta a Napoli.

È ancora calma piatta. Il calciomercato del Napoli stenta a decollare e il ritiro di Dimaro è prossimo. Entro il 17 luglio Benitez vuole disporre di una rosa quasi al completo ma se le trattative continueranno a tardare bisognerà trovare alternative valide. È da interpretare in questo senso l’intervento diretto del mister sul calciomercato: il Napoli ha un alleato in più per le prossime trattative

Leggi anche:

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Corea del Sud-Algeria (Mondiali 2014): Probabili Formazioni, Diretta Tv e Streaming

Belgio-Russia (Mondiali 2014): Probabili Formazioni, Diretta Tv e Streaming