Girandola dei nomi, ma per ora nulla più. Questa più o meno l’essenza del calciomercato del Napoli fino a questo momento, tanto da spazientire (e non poco) i tifosi azzurri che chiedono un intervento sul mercato. Stavolta, però, non sono le solite pretese stratosferiche di una tifoseria immatura ma, piuttosto, le richieste di tifosi che, mostrando grande maturazione, hanno ben inteso che il Napoli necessita di un intervento in difesa. Al momento, però, proprio del difensore neanche l’ombra.

L’unico su cui sembra puntare il Napoli pare essere Henrique del Palmeiras. Se Fox Sports Brasile dava l’affare ormai per concluso, la verità è che gli azzurri hanno appena imbastito la trattativa. Il difensore è stato solo proposto al Napoli che, al momento, starebbe valutando con Rafa Benitez il da farsi. Per il resto si punta, più che altro, a dare equilibrio all’intera squadra, magari puntando su un centrocampista in grado di interpretare alla perfezione il ruolo di mediano davanti alla difesa. Piace Vermaelen, ma la trattativa è complicata.

capoue-francia

Nei sogni di Benitez c’è sempre Capoue. La distanza tra Napoli e Tottenham non è così marcata e gli azzurri continuano a pressare; in fondo il giocatore è ai margini e avrebbe già fatto sapere di voler cambiare aria. L’alternativa sarebbe costituita da M’Vila dal Rubin Kazan ma il problema è, ancora una volta, nella distanza tra domanda e offerta. Il Napoli è fermo sui 10 milioni, i russi ne chiedono 15. Da registrare, intanto, il netto e secco rifiuto del Siviglia per Moreno: i 13 milioni messi sul piatto sono ritenuti davvero pochi. De Laurentiis avrebbe presentato anche un’offerta ufficiale per Ralf dal Corinthias.

Capitolo Guarin. Dopo la rottura tra Inter e Juventus, Fredy Guarin è, ormai, un separato in casa. Mazzarri vorrebbe liberarsene e il Napoli potrebbe approfittarne. In questo caso potrebbe innescarsi una girandola di nomi che, fatalmente, implicherebbe il trasferimento di Pandev, l’arrivo di un difensore e la conseguente cessione di Paolo Cannavaro. Il nemico principale del Napoli, però, è nel tempo; manca poco, ormai alla chiusura del mercato per poter imbastire una trattativa così complessa.

Fredy Guarin Inter

Le alternative in corsia sarebbero costituite da Criscito e Bocchetti ma le cifre richieste da società e giocatori (soprattutto nel caso di Bocchetti) sarebbero assolutamente fuori mercato. Gli azzurri, allora, potrebbero provare a ricucire lo strappo con Armero, anche considerando che Zuniga è ormai prossimo al rientro. Se non si dovesse riuscire a sistemare la vicenda Armero, il colombiano potrebbe cambiare aria. Situazione un po’ più complicata per Cannavaro; da registrare l’interesse di Genoa, Sampdoria, Parma e Lazio.

La dirigenza azzurra fa fatica a trovare soluzioni concrete. Intanto, dall’infermeria, arrivano buone notizie. Nei prossimi giorni Behrami e Zuniga potrebbero tornare a disposizione, così come Hamsik (che col Chievo dovrebbe partire dal primo minuto). Sono loro i veri acquisti di questa seconda parte della stagione?

Leggi anche –> Troppi gol subiti. Il Napoli ha bisogno di un intervento in difesa
Leggi anche –> Henrique al Napoli, Ufficiale per Andrea Chiavacci
Leggi anche –> Henrique-Napoli, Monti: “Solo proposto. Non gioca 90′ dal 2 ottobre”
Leggi anche –> Chi è Etienne Capoue? Il video del centrocampista del Tottenham
Leggi anche –> Calciomercato, il Siviglia rifiuta l’offerta del Napoli per Moreno
Leggi anche –> Guarin-Napoli, trattativa degli azzurri per il nerazzurro?
Leggi anche –> Napoli su Guarin, Mazzarri lo spinge via da Milano
Leggi anche –> Napoli, per Guarin offerti 6 milioni più Cannavaro