CalcioMercato No Stop: Napoli, Dossena Andrà Via

Logo Serie A

Altri due mesi e l’avventura di Andrea Dossena con la maglia del Napoli si concluderà. E’ un calciomercato no stop, quello di serie A, capace di animare anche un campionato fermo per l’impegno della Nazionale. Anzi, la sosta consente a procuratori e dirigenti di intensificare i rapporti ed allacciarsi di nuovi, in vista dell’apertura della sessione invernale del mercato, prevista per fine dicembre 2012 – inizio gennaio 2013.

Una campagna di riparazione – così come veniva chiamata nel calcio di una volta – destinata come al solito a tappare buchi e colmare falle che si sono aperte nel girone d’andata. In casa Napoli si pensa in questa fase soprattutto a sistemare quei calciatori che, per scelta tecnica o per quanto hanno dimostrato in campo, sono destinati a cambiare aria.

 

Dossena Napoli

 

Andrea Dossena è uno di questi. Indicato già in estate come uno dei sicuri partenti, il mancino di Lodi alla fine è rimasto al suo posto, malgrado gli interessamenti via via di Milan, Palermo e Fiorentina. Ora c’è il Parma a corteggiarlo: una sistemazione sicuramente ben gradita al fluidificante di Lodi. Ma anche altri club, a partire da Torino e Genoa, potrebbero avvicinarlo da qui alla riapertura ufficiale delle liste di trasferimento.

In realtà già durante lo scorso calciomercato s’era intuita la volontà degli azzurri di liberarsi dell’ingaggio dell’ex mancino del Liverpool. Ma la trattativa con il Milan – che sembrava quella meglio avviata – non s’è mai concretizzata, anche per le difficoltà dei rossoneri nel piazzare Djamel Mesbah, che gioca in pratica nel suo stesso ruolo.

La verità probabilmente è ancora un’altra: Dossena è rimasto perché, nonostante le numerose trattative avviate e la ferma volontà di ingaggiare un elemento in quel ruolo, in 2 mesi il Napoli non è riuscito ad ingaggiare un laterale sinistro di suo gradimento. Tanti i nomi rincorsi: dal nazionale Balzaretti allo svincolato Drenthe, fino ad Armero – per il quale in queste ore si registra un ritorno di fiamma.

Per un Napoli così straripante, risulta davvero complicato puntellare l’organico. Anche perché c’è il timore nell’ambiente azzurro che modificando qualcosa si rischia di far saltare gli equilibri o meccanismi ben rodati del gruppo di Mazzarri.

Prendere un difensore (come richiede la piazza), un centrocampista (come vorrebbe Mazzarri) o un attaccante (secondo il Bigon pensiero) significherebbe probabilmente rivedere quei delicati equilibri – finalmente raggiunti – che l’allenatore toscano ha costruito settimana dopo settimana, a partire dal ritiro di Dimaro in Trentino.

Scritto da Gianluca Capiraso

Nato ad Avellino nel 1982, iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti nel 2000 (a soli 18 anni), da 5 anni vive a Milano dopo aver "girovagato" tra Roma e Firenze. Il suo primo articolo, pubblicato su un quotidiano locale, risale a inizio 1998, neanche 16enne. Segue da vicino le vicende sportive di diversi club italiani, dalla serie A alla Lega Pro. Segui @Capiraso

Curva B Napoli

Juventus – Napoli, Biglietti Settore Ospiti Troppo Cari. I Tifosi Protestano

Giovanissimi Napoli 2012-2013

Nuovo Stadio Lazio, Lotito: “Avrà 55mila Posti”