Calciomercato Napoli, Vecino: “Onorato degli Azzurri, ma resto a Firenze”

Nell’edizione odierna del Corriere dello Sport, Matias Vecino, racconta come ha vissuto l’interesse del Napoli durante la sessione di calciomercato estivo: “Mi ha fatto piacere sapere che il Napoli mi voleva, perchè  questo vuol dire che ho fatto bene con mister Sarri ad Empoli e gli ho lasciato un bel ricordo. Ma io volevo a tutti i costi giocare nella Fiorentina, conquistare Firenze. Avevo giocato troppo poco in maglia viola, volevo e voglio dimostrare qui quello che valgo.

Rispetto al suo ex allenatore si esprime così: “Avevo bisogno di giocare con continuità, così appena mi si prospettò la possibilità di andare a Empoli accettai immediatamente. Conoscevo come quel club lavora con i giovani, quindi sapevo che per me sarebbe stata la scelta migliore anche se avrei trovato un allenatore, Sarri, che era al debutto in Serie A. Si sa poi come è andata a finire. Bene e non solo per noi due. Sarri è una persona molto speciale, mi ha insegnato tantissimo, parlavamo di tutto”.

Leggi anche:

 

Scritto da Gigi Sirianni

Classe di ferro 1983. Amante di tutti gli Sport, Musica, Giochi per Pc, Internet&Web, Informatica.

Insigne-Napoli, l’Agente: “Vuole restare a vita”

Verona-Napoli, Arbitro Damato di Barletta