Calciomercato Napoli, qualche innesto per la consacrazione

Dal Napoli quest’anno ci si aspettava una maggiore continuità di rendimento e una mentalità certamente più vincente, ma è pur vero che agli azzurri vanno date delle attenuanti. Il passaggio di consegne tra Mazzarri e Benitez, e il conseguente cambio di filosofia di gioco cui va ad aggiungersi l’arrivo di tanti giocatori nuovi, ha comunque creato dei problemi alla  formazione azzurra.

Nonostante però l’arrivo di molti nuovi elementi, la rosa del Napoli non è ancora completa e competitiva. Guardando la classifica sono 17 i punti che ci separano dalla Juve capolista, che sembra oramai lanciata a vincere il terzo campionato di fila. L’obiettivo del torneo ora è il secondo posto, valido non solo per  la qualificazione diretta in Champions, ma anche perché garantirebbe alle casse del Napoli denaro fresco da investire sul mercato per completare la rosa.

La societa deve intervenire nel reparto arretrato dove ha bisogno di  un difensore centrale di livello assoluto,e di un terzino che sappia fare bene sia la fase difensiva che quella offensiva e che si aggiungga al terzetto formato da Maggio, Zuniga e Ghoulam. In  attacco serve un vice Higuain: un giocatore di spessore che sappia sostituire degnamente il Pipita. Per il centrocampo, considerando l’acquisto di Jorginho, è presumibile che il Napoli non intervenga, salvo cessioni clamorose nel reparto.

Il presidente De Laurentis ha promesso per il prossimo campionato ulteriori sforzi economici per potenziare la squadra. Benitez dal canto suo potrebbe trovare qualche ulteriore accorgimento tattico per subire meno gol ed essere più equilibrati. Inoltre i calciatori con un anno di esperienza in più dovrebbero evitare di commettere gli errori che hanno penalizzato il cammino degli azzurri quest’anno.

Leggi anche –> Napoli, Jorginho: “Possiamo ancora afferrare il secondo posto”